Carpenè Malvolti in onda sabato 6 ottobre su “Sereno Variabile” e “Tg2 Storie”

Un’intervista a Rosanna Carpenè per la storica trasmissione di Rai Due ed un’intervista esclusiva ad Etile Carpenè nello storico anno del 150° Anniversario.

Doppio appuntamento Sabato 6 Ottobre con Carpenè Malvolti sulla seconda rete nazionale. La storica Cantina di Conegliano, attraverso le voci di Rosanna ed Etile Carpenè sarà infatti al centro di due trasmissioni – Sereno Variabile e TG2 Storie – che nel medesimo giorno accenderenno i riflettori per ben due volte sulla realtà imprenditoriale della Spumantistica Italiana.

Nella fattispecie, la puntata di Sereno Variabile – nota trasmissione si Raidue, ideata e condotta da Osvaldo Bevilacqua che andrà in onda alle 18.05 – sarà improntata su due anniversari storici, quello della Città di Vittorio Veneto per il centenario dalla fine della Grande Guerra e quello per il 150° Anniversario della Carpenè Malvolti e del Prosecco.

Quarantatre minuti, dedicati al Territorio di Conegliano e dintorni, che si aprono con il riferimento alla prima delle due storiche ricorrenze, il centenario dalla fine della Grande Guerra a Vittorio Veneto, la Città Italiana protagonista sul fronte Italo-Austriaco della battaglia che pose fine alle ostilità tra i due Paesi ed al termine della Prima Guerra Mondiale.

Chiamata solo “Vittorio” dal 1866 – anno in cui la città nacque dall’unione dei preesistenti Comuni di Ceneda e Serravalle – ad essa fu conferito l’appellativo Veneto subito dopo la suindicata battaglia ed il nuovo toponimo Vittorio Veneto fu ufficializzato solo nel 1923.

Nel contempo, spostatesi a Conegliano, le telecamere si sono focalizzate sull’altro storico evento: il 150° Anniversario del Prosecco e della Carpenè Malvolti. Il merito va ascritto in primis ad Antonio Carpenè, Uomo di Scienza ed altresì illuminato Imprenditore, che con le sue intuizioni ha di fatto sancito la nascita del Vino Spumante oggi più famoso al mondo, il Prosecco.

In foto: Rosanna Carpenè durante le riprese in vigna

Una ricorrenza che coinvolge sia l’attività imprenditoriale sia il Territorio tutto, per il fondamentale contributo che la Famiglia Carpenè ha saputo dare in termini di ricerca scientifica ed ottimizzazione delle risorse territoriali, a cui il Fondatore Antonio Carpenè ed i suoi discendenti tutti hanno sempre riservato un’attenzione particolare.

Il racconto parte dalle origini del vino, ovvero dalla fase della vendemmia sulle colline di Conegliano, insieme alla quinta Generazione dei Carpenè, Rosanna, che ha fatto da guida alle telecamere ed altresì raccontato la storia della propria Impresa e di come essa si inserisca dal 1868 nel contesto storico-geografico di riferimento unitamente alla Scuola Enologica con i suoi laboratori di studio e ricerca.

Una panoramica dunque su un Territorio che nel corso degli anni ha visto sempre più accrescere l’approccio al turismo esperienziale, per cui si sono moltiplicate le offerte turistiche, richiamate anche dalla candidatura delle Colline di Conegliano e Valdobbiadene a Patrimonio Unesco.

Parimenti, le telecamere di Sereno Variabile hanno riservato uno spazio anche alla rievocazione storica della Dama Castellana, all’Enodama – la sfida a colpi di calice che si svolge annualmente su una damiera molto speciale – ed alla realizzazione del dolce tipico di questo Territorio, il Tiramisù.

E’ invece per le 23.30 l’appuntamento con TG2 Storie, la rubrica della testata giornalistica condotta da Maria Concetta Mattei in cui andrà in onda un servizio con intervista esclusiva al Presidente della Carpenè Malvolti nonché Testimone storico della Famiglia, Etile Carpenè, realizzato da Lucia Buffo. Un’intervista in cui, oltre all’aspetto storico della ricorrenza, emerge il legame della Famiglia con il Territorio fin dalla fondazione dell’Impresa nel 1868 e l’importante contributo che le cinque Generazioni hanno apportato alla nascita e allo sviluppo del Prosecco, sia in termini scientifici che di valorizzazione.

Un benvenuto speciale alla nuova Generazione 2018. Un trait d’union tra passato e futuro dell’Impresa che nel corrente anno celebra il 150° Anniversario dalla Fondazione; Sabato 22 Settembre la Cantina 1868 della Carpenè Malvolti è stata teatro di un simbolico “battesimo generazionale” , presenti Etilia Carpenè Larivera e tutti i neonati Cittadini Coneglianesi del 2018 con le rispettive Famiglie.

La giornata, ha avuto avvio nell’Aula Magna del Campus Universitario di Conegliano con la consegna a Deborah Gelisi della prima Borsa di Studio Internazionale, intitolata da Etile Carpenè proprio all’ultima rappresentante della Famiglia, Etilia. Nel pomeriggio ci si è quindi trasferiti in Cantina 1868, per brindare alla neonata “Generazione D.O.C.G. 2018” con l’auspicio di creare sempre più un costante dialogo interattivo tra Cittadinanza, Istituzioni, Scuola ed Imprese del Territorio.

Un contesto coerente in cui inserire questo simbolico gesto di attenzione alle Generazioni future, in virtù dell’impegno che la Carpenè Malvolti si è storicamente assunta sostenendo da sempre progetti formativi di eccellenza, in grado di creare uno sviluppo del tessuto socio-economico del Territorio ed incentivare la formazione culturale dei giovani, affinché possano essere pronti per il mercato del lavoro nonchè promuovendo di fatto un esempio positivo di interazione tra Scuola ed Impresa.

Per maggiori info:

Carpene’ Malvolti
Via A. Carpenè, 1, 31015 Conegliano (TV)
Tel. 0438 364611 – info@carpene-malvolti.com

WWW.CARPENE-MALVOLTI.COM

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______