Carnevale di Venezia 2020 – programma eventi – dall‘8 al 25 febbraio

Carnevale di Venezia 2020
date, feste programma e appuntamenti

Carnevale di Venezia
dall‘8 al 25 febbraio 2020

Oltre un milione di persone con punte giornaliere di 150.000.

18 giorni di programmazione e festeggiamenti dall‘8 al 25 febbraio 2020, dalla inaugurazione ufficiale nel weekend del prologo fino al “martedì grasso” che segna il gran finale della kermesse.
Le giornate di maggior afflusso di visitatori saranno i 3 fine settimana compresi nel periodo di svolgimento, il giovedì grasso e il martedì grasso.
Come già nelle ultime edizioni, una scenografica macchina teatrale denominata “Gran Teatro” verrà allestita al centro di Piazza San Marco, fulcro del carnevale e luogo di svolgimento dei principali spettacoli.

Il Carnevale di Venezia è certamente una delle manifestazioni più conosciute al mondo. La città di Venezia propone un ricchissimo carnet di performance, spettacoli e manifestazioni collegate anche all’enogastronomia ed ai suoi prodotti d’eccellenza. La tradizione letteraria, teatrale e musicale, sia nazionale che mondiale offre molteplici spunti cui si ispireranno le scelte artistiche e scenografiche che cambiano ogni anno.

Programma del Carnevale di Venezia 2020

Programma de il Volo dell’Angelo, la Festa delle Marie, Giovedì Grasso, Martedì Grasso, Volo dell’Aquila, il volo dell’Asino, Svolo del Leon.

Per tutto il periodo: appuntamenti giornalieri del concorso per la maschera più bella, con i più bei costumi, eventi culturali (itinerari e visite notturne ai principali musei e luoghi della cultura in città, esposizioni, reading teatrali, ecc.), dj set.

Carnevale di Venezia 2020
il programma

Domenica 9 febbraio: dalle 11.00 Corteo acqueo – Canal Grande con grande festa in Rio di Cannaregio.
Sabato 15 febbraio: Apertura di Piazza San Marco, Corteo e Festa delle Marie . Apertura Mestre Carnival Street show in Piazza Ferretto a Mestre
Da sabato 15 febbraio a martedì 25 febbraio – The Official Dinner & Ball a Ca’ Vendramin Calergi
Domenica 16 febbraio: il Volo dell’Angelo
Sabato 22 febbraio: Sfilata dei Carri a Marghera
Domenica 23 febbraio: il Volo dell’Aquila a Venezia e il Volo dell’Asino a Mestre
Martedì 25 febbraio: Svolo del Leon, Premiazione della Maria vincitrice del Carnevale 2020
Dal 15 febbraio al 22 febbraio: Concorso Maschera più bella – Gran Finale domenica 23 febbraio

domenica 9 febbraio

il programma della
Festa Veneziana sull’acqua – Parte Seconda

dalle 10:30 alle 13:00 – Rio di Cannaregio
Grand Opening del Carnevale di Venezia 2020
La festa di tutti i veneziani che inaugura il Carnevale, dedicata a cittadini e ospiti della città lagunare, quest’anno raddoppia con un duplice appuntamento sulle fondamenta di Cannaregio.
Domenica 9 febbraio alle 11.00 il corteo acqueo del Coordinamento Associazioni Remiere Voga alla Veneta mollerà gli ormeggi da Punta della Dogana lungo tutto il Canal Grande sino a raggiungere il popolare Rio di Cannaregio, dove sfilerà in un tripudio di pubblico assiepato sulle rive.
All’arrivo delle barche del corteo mascherato si apriranno gli stand eno-gastronomici a cura di A.E.P.E., che offriranno al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani. Musica e animazioni accompagneranno l’arrivo della parata acquea e le degustazioni.

Il programma della Festa Veneziana 2020

dalle 11.00 Partenza del Corteo Acqueo delle Associazioni Remiere di Voga alla Veneta da Punta della Dogana
alle 12.00: arrivo del Corteo Acqueo in Rio di Cannaregio e apertura dei percorsi enogastronomici della tradizione veneziana offerti da AEPE – Associazione Esercenti Pubblici Esercizi di Venezia

Tutti gli spettacoli sono gratuiti

sabato 15 febbraio

Corteo e Festa delle Marie

dalle 14:30 alle 16:00 – Via Garibaldi
La tradizionale Festa delle Marie parte da San Piero di Castello verso le 14.30, percorrerà via Garibaldi e Riva degli Schiavoni in uno scenografico corteo, e arriverà sul palco di Piazza San Marco attorno alle 16.00, dove avverrà la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale.
Si celebra l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole munificamente per il matrimonio con i gioielli dogali.
La Festa, un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana, si snoda su più giorni fino alla proclamazione della Maria del Carnevale. Si inaugura sabato 15 febbraio, con il corteo delle dodici ragazze veneziane selezionate nelle settimane precedenti.
Il corteo è accompagnato dai gruppi storici in costume del C.E.R.S. e dalle associazioni Amici del Carnevale di Venezia, Associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, Associazione Dame e Cavalieri.

domenica 16 febbraio

la Festa del Volo dell’Angelo

dalle 11:00 alle 12:00 – Piazza San Marco
L’emozionante volo dell’Angelo del Carnevale apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale in Piazza San Marco. Accolta nell’affollato parterre dai gruppi delle rievocazioni storiche in costume, scioglierà la tensione dello svolo nell’abbraccio del Doge e del pubblico, elettrizzato dallo spettacolo scenografico che celebra sempre, anche sui network nazionali e internazionali, il Carnevale di Venezia. Come ormai da tradizione, sarà la Maria vincitrice del Carnevale 2019 Linda Pani a vestire i panni del nuovo Angelo.
Come ormai da tradizione, sarà la Maria vincitrice del Carnevale 2019 Linda Pani a vestire i panni del nuovo Angelo.
Accolta nell’affollato parterre dai gruppi delle rievocazioni storiche in costume, scioglierà la tensione dello svolo nell’abbraccio del Doge e del pubblico, elettrizzato dallo spettacolo scenografico che celebra sempre, anche sui network nazionali e internazionali, il Carnevale di Venezia.

dal 20 al 22 febbraio

Concorso della Maschera più bella le qualificazioni

dalle 11:00 alle 13:00 – Piazza San Marco
I partecipanti sfilano in passerella, sfidandosi a colpi di costumi, maschere e parrucche nel doppio appuntamento giornaliero. Il concorso diventa ancora più ricco di emozioni, colori e sorprese: anche quest’anno sarà il pubblico a decidere i vincitori giornalieri, grazie ad un meccanismo di votazione ad eliminazione diretta, che coinvolgerà la piazza e i suoi ospiti e decreterà le maschere più belle delle sfilate. E per i vincitori delle sfilate previste tra giovedì a sabato grasso (20-22 febbraio) la finale di domenica 23 febbraio è assicurata.
Lunedì 24 febbraio torna la sfilata dedicata ai bambini.
La partecipazione è gratuita, modulo online disponibile da dicembre 2019.

domenica 23 febbraio

la Festa del Volo dell’Aquila 

Come da immancabile tradizione, anche l’edizione 2020 del Carnevale di Venezia vedrà protagonista lo spettacolo del volo dell’Aquila dal Campanile sino a Piazza San Marco. Il nome, come di consueto, sarà svelato solo nelle fasi di preparazione degli eventi del Carnevale e che ogni anno riserva delle grandi sorprese!
Il nome, come di consueto, sarà svelato solo nelle fasi di preparazione degli eventi del Carnevale e che ogni anno riserva delle grandi sorprese!

la Finale del Concorso della Maschera più bella

dalle 14:30 alle 17:30
Salgono sul palco di Piazza San Marco i finalisti di tutte le maches dei giorni precedenti.
Una giuria selezionata decreterà la maschera più bella del Carnevale di Venezia 2020.

Premiazione della Maria del Carnevale di Venezia

martedì 25 febbraio
dalle 16:00 alle 16:30 – Piazza San Marco
La premiazione con l’incoronazione della Maria vincitrice giunge in Piazza al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo dell’Orio.
Alle 16.30, l’incoronazione da parte del Doge della damigella più dolce e aggraziata.
Maestro di Cerimonia e presentatore: Maurice Agosti

lo Svolo del Leon

dalle 17:00 alle 18:00 – Piazza San Marco
Celebriamo i più alti tributi al Leone alato di San Marco, simbolo della nostra città che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. Ad accoglierlo sul palco di Piazza San Marco le dodici fanciulle veneziane, le Marie.
Un rituale di grande suggestione a suggellare il congedo del Carnevale, un arrivederci al Carnevale di Venezia 2021.

___________

Carnevale di Venezia

Nel 1094 il carnevale era già citato in un documento del Doge Vitale Falier e nel 1296 il Senato della Repubblica prescriveva che si dovesse considerare la notte della quaresima come un giorno di festa (martedì grasso). Per il periodo che di solito andava dal 26 dicembre alla quaresima, i veneziani facevano festa nelle vie portando maschere e costumi colorati. L’essere mascherati permetteva a tutti veneziani, indipendentemente dalla loro condizione sociale, di partecipare alla festa.
Il Carnevale ebbe un momento di stasi dopo la caduta della Repubblica di Venezia perché malvisto sotto l’occupazione francese e successivamente sotto quella austriaca. La tradizione si conservò nelle isole, Burano, Murano, dove si continuò a festeggiare. Risorse a Venezia nel 1979.
E’ oggi uno dei carnevali più conosciuti al mondo.

__________

Brinda al Carnevale con un Cartizze Garbara

In centro storico a Venezia lo puoi trovare presso:

Trattoria Antiche Carampane, Ristorante di cucina tradizionale
Ricette veneziane a prevalenza di pesce proposte in un ristorante familiare.
Indirizzo: Rio Terà de le Carampane, 1911, 30125 Sestiere San Polo, Venezia VE

Riviera – Ristorante per Onnivori – Omnivorous Restaurant
Piatti veneziani tradizionali rivisitati in chiave moderna. Ristorante informale con terrazza sul canale.
Indirizzo: Fondamenta Zattere Al Ponte Lungo, 1473, 30123 Venezia VE

Per maggiori info: Azienda Agricola Garbara di Grotto Mirco
Via Menegazzi, 19 – 31049 S.Stefano di Valdobbiadene
tel. + 39 0423 900 155 – info@garbara.itwww.garbara.it

__________

A Casa di Delia ha riservato tariffe speciali
per i lettori Marcadoc

Il B&B A Casa di Delia – Charming House è un’oasi di relax poco lontano dal centro di Treviso, in località Sant’Elena di Silea. In posizione strategica, comoda ai caselli autostradali, ma immersa in una pace d’altri tempi, A Casa di Delia offre un’accoglienza esclusiva, perfetta sia per chi viaggia in famiglia, sia per lavoro.

Tre ampie suite con soppalco ● area lounge ● grande giardino con piscina ● colazione con prodotti bio e a km0 ● cambio biancheria quotidiano ● accappatoi e ciabattine ● asciugacapelli ● aria condizionata ● wi-fi ● tv ● frigobar ● riscaldamento autonomo

Per informazioni: A Casa di Delia, Bed and Breakfast – Charming House
via Belvedere 91, Sant’Elena di Silea (TV)
Contatto: Delia Gualtiero – Tel. 339 5699573 – info@acasadidelia.it www.acasadidelia.it

____________

Bed and Breakfast La Ghiandaia a San Biagio di Callalta

la ghiandaia casa dietro

Il B&B La Ghiandaia
ha riservato speciali tariffe per coloro che parteciperanno all’evento

Per maggiori info: B&B La Ghiandaia
via Bredariol 17 – 31048 San Biagio di Callalta (TV)
+39 3478899600 – info@beblaghiandaia.itwww.beblaghiandaia.it

____________

Offerta Corte Barozzi Venice Suites

cortebarozzi

Offerta speciale sulle tariffe del Corte Barozzi Venice Suites.

Per maggiori info: Corte Barozzi Venice Suites
San Marco 2155 – Corte Barozzi – 30124 Venezia
Tel. +39.041.0985732 – info@cortebarozzi.comwww.cortebarozzivenicesuites.com

____________
_

Perché si festeggia il Carnevale?
Significato e origini della festa


Celebrata con travestimenti, scherzi e dolci tipici, ha origini antichissime. L’Italia vanta la presenza di alcuni dei Carnevali più belli e famosi del mondo.

Da Venezia a Rio De Janeiro, tra maschere, travestimenti, dolci e scherzi. Il termine Carnevale deriva dalla locuzione latina «carnem levare» «privarsi della carne» –, con un riferimento all’ultimo banchetto che secondo la tradizione si teneva l’ultimo giorno prima di entrare nel periodo di Quaresima. La data è strettamente legata a quella della Pasqua: al termine dei festeggiamenti, infatti, arriva il Mercoledì delle Ceneri che segna l’inizio della Quaresima, un periodo caratterizzato, invece, da una maggiore sobrietà, anche spirituale.

Una piccola differenza è rappresentata dal Carnevale ambrosiano, la cui particolare durata – finisce infatti con il «sabato grasso», quattro giorni dopo rispetto al tradizionale martedì – sembra risalire a un pellegrinaggio del vescovo Ambrogio che aveva annunciato il suo ritorno «in tempo per celebrare con i milanesi le ceneri». La popolazione posticipò il rito alla domenica successiva per aspettarlo. È nel Medioevo che ritroviamo molti aspetti della festa attuale.

Il Carnevale italiano si distingue per le sue maschere regionali e tradizionali, ognuna con le proprie caratteristiche: da Arlecchino a Pulcinella. E ogni regione ha anche i propri dolci tipici e tradizionali, come le chiacchiere, conosciute anche come frappe o bugie. L’Italia vanta la presenza di alcuni dei Carnevali più belli e famosi del mondo: Venezia, Viareggio, Putignano, Ivrea e altri.

Una curiosità? Uno dei simboli del Carnevale sono, assieme alle stelle filanti, i coriandoli di carta che nacquero nel 1875 da un’idea dell’ingegnere Enrico Mangili di Crescenzago, Milano. L’ingegnere li realizzò a partire dalle carte traforate usate per l’allevamento dei bachi da seta. Un’invenzione contesa con un altro ingegnere di Trieste, Ettore Fenderlche, che nel 1876 ritagliò dei triangolini di carta.

Articoli di Silvia Morosi per www.corriere.it del 28 febbraio 2019

_______


Vuoi essere aggiornato sugli eventi?

Iscriviti alla Newsletter Marcadoc

 

_______


MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

_______


Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.

_______


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______