Brazilian jazz al Castello di Roncade – 14 dicembre

Brazilian jazz al Castello di Roncade: venerdì 14 dicembre alle ore 21.00 la cantante Luma Lourenço si esibirà con il pianista Marco Ponchiroli

I ritmi avvolgenti del jazz uniti alle sonorità brasiliane. Un mix particolare e coinvolgente quello che andrà in scena venerdì 14 dicembre alle 21.00 al Castello di Roncade durante il concerto della cantante brasiliana Luma Lourenço, accompagnata dal pianista veneziano Marco Ponchiroli.
Musicista e compositrice, Luma Lourenço nasce a San Paolo del Brasile ma svolge la sua attività concertistica principalmente a Parigi, città dei suoi esordi dove ha avuto modo di collaborare con artisti del calibro di Manu Dibango e Richard Clayderman e ha cantato nei teatri e nei principali club. Si è esibita anche in alcuni importanti festival, non solo in Francia ma anche in Germania e nell’Africa del Nord. Si è poi trasferita a Venezia, dove ha proseguito l’attività professionale, sia nel campo della musica brasiliana che del jazz. Nello splendido scenario del Castello di Roncade Luma si esibirà con la sua voce “dorata”, interpretando un brazilian jazz vivace, con brani originali di compositori brasiliani come Djavan, Gilberto Gil, Carlos Jobim.
È un’interprete camaleontica, passionale e coinvolgente che farà scoprire tutta l’eleganza della cultura musicale brasiliana interpretata in un’esclusiva chiave jazz.
L’ingresso costa 5 euro e comprende anche una degustazione dei vini dell’azienda agricola Castello di Roncade.
Per informazioni: www.castellodironcade.com oppure 346 5940280

IL CASTELLO

Il Castello di Roncade è una delle più caratteristiche testimonianze della cultura rurale nella società veneta, l’unica Villa Veneta esistente cinta da mura medievali sovrastate da maestosi merli, circondate sul perimetro esterno da un fossato, che abbracciano quasi per intero lo splendido giardino impreziosito da alberi secolari e statue rinascimentali. Alle estremità si erigono quattro torri che dominano il paesaggio, mentre ai lati dell’ingresso si elevano due imponenti torrioni, su cui si taglia l’aquila bifronte dei Giustinian, famiglia patrizia veneziana che segnò la storia della Serenissima, cui diede anche Dogi e Patriarchi. Girolamo Giustinian eresse la villa-castello nel XVI secolo, sulle tracce di un precedente del sec. X distrutto da Cangrande della Scala, per condurre quella che oggi chiameremo l’azienda agricola di famiglia. Nella cappella privata del Castello sono custoditi i busti in terracotta di Girolamo Giustinian e di sua moglie Agnesina, le cui copie in bronzo sono conservate all’Hermitage di San Pietroburgo e alla National Gallery di Washington.

Villa Giustinian divenne quindi dimora dell’omonima famiglia, che la abitò per quasi quattro secoli. Verso la fine del 1800 il ramo veneziano dei Giustinian si estinse, e il Castello venne ceduto ai parenti. Questi se ne disinteressarono per decenni, abbandonandolo all’inevitabile deterioramento del tempo. Fu il barone Tito Ciani Bassetti nel 1930, ad acquisire il Castello per avviare il restauro che permise di ritrovarne l’originaria bellezza, e avviarvi un’attività vitivinicola per la quale il terreno sembrava essere nato. Oggi la Villa Castello e l’Azienda Agricola sono condotti dal barone Vincenzo Ciani Bassetti coadiuvato dal figlio Claudio.

Castello di Roncade
Roncade
Tel. 0422 708736
Fax 0422 840964
info@castellodironcade.com
www.castellodironcade.com

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______