Bosco del Merlo festeggia i 5 GRAPPOLI di Bibenda 2017

Bosco del Merlo festeggia i 5 Grappoli di Bibenda 2017
vinti con VINEARGENTI RISERVA 2013
Il rosso dei sogni

È ufficiale: Bosco del Merlo torna a brindare ai 5 GRAPPOLI nella Guida Bibenda 2017, imprescindibile punto di riferimento della critica enologica italiana ed internazionale.

La storia dell’azienda Bosco del Merlo, il cui nome deriva dai boschi di rovere che anticamente ricoprivano il territorio, è legata indissolubilmente a quella di Casa Paladin e della famiglia Paladin, che l’ha fondata, fatta crescere e diventare grande, come un bel sogno che si avvera. Oggi è condotta con successo dai fratelli Carlo, Lucia e Roberto, figli del fondatore Valentino, e ne è l’orgoglio, il risultato di un impegno che continua e si rinnova, un’espressione di amore e passione per la terra e i suoi frutti. Bosco del Merlo produce vini tipici del proprio territorio, mettendo orgogliosamente insieme tradizione, cultura e coraggio; grazie all’ambizioso progetto “Viticoltura Ragionata” impiega le più avanzate tecniche e tecnologie sostenibili, nel totale rispetto dell’etica e dell’ambiente in cui opera, allo scopo di offrire una qualità senza compromessi e la massima soddisfazione dei propri estimatori e clienti.

I vini Bosco del Merlo sono garantiti dall’impegno della famiglia in prima persona: spumanti, bianchi e rossi selezionati, premiati in tutto il mondo e destinati ai tavoli dell’alta ristorazione italiana ed internazionale. I 100 ettari di verdi vigneti si trovano ai confini tra Veneto e Friuli, due regioni italiane d’immensa tradizione enoica.

La guida Bibenda ha sempre creduto nell’azienda: Bosco del Merlo ha fatto incetta di premi vincendo i 5 Grappoli (massimo punteggio di degustazione) e l’Oscar del Vino per la Migliore Etichetta già nel lontano 2001. Vineargenti allora era nato da poco, figlio di un progetto ambizioso e lungimirante: unire il vino all’arte, nella fattispecie un vino rosso d’eccezione, destinato all’invecchiamento, a un’etichetta d’artista in argento. Un’altissima sintesi di enologia e arte, tornata a risplendere con la riconquista dei 5 Grappoli dopo 15 anni! Un onore e una soddisfazione immensi, per il riconoscimento di una qualità “inossidabile”: Vineargenti, riserva preziosa da uve 70% Merlot e 30% Refosco dal peduncolo rosso, si veste ancora oggi dell’etichetta del Maestro Fabrizio Plessi, che ha contribuito a fare la storia di questo rosso: in carta nella bottiglia da 0,75 l e nella Magnum da 1,5 l., in argento nella versione Magnum 1,5 l. da collezione. Fabrizio Plessi, amico di lunga data della famiglia Paladin, ha voluto raffigurare la vitalità di un’antica vite che erompe dallo schermo di un computer inondato di vino, rappresentando così il rapporto fertile e vitale tra tecnologia, uomo e natura.

In questo glorioso arco di tempo, Vineargenti si è fregiato di numerosi altri riconoscimenti, segni indiscussi della sua qualità superiore: Medaglia d’Oro al Mondial du Merlot – Svizzera -, a Berlino, alla Selezione del Sindaco delle Città del Vino.

Vineargenti nasce dai vigneti di Lison di Portogruaro, zona a elevata vocazione per le uve rosse. I vigneti hanno un fitto sesto d’impianto e rese molto basse. Risultato di molteplici vendemmie, di selezioni nello stesso appezzamento in cui pochissimi grappoli per pianta sono portati ai livelli di maturità ricercata, questo vino matura equilibrio e qualità eccezionali con un lungo affinamento. Dopo la vendemmia tardiva, totalmente manuale, le due varietà sono vinificate separatamente con lunghe macerazioni. Il vino affina in barrique per 15 mesi; è poi trasferito in botti di rovere da 30hl; è quindi affinato in bottiglia per 12 mesi. Il vitigno bordolese Merlot e l’autoctono Refosco, elevati a Riserva, rappresentano la massima espressione del territorio e dei rossi dell’azienda. Vineargenti si distingue per il suo colore rosso rubino compatto. Il profumo è ampio, di frutti di bosco, con note di timo, spezie dolci e fiori secchi. Il sapore è avvolgente, pieno, i tannini sono morbidi ed eleganti, in bocca persiste una bella frutta matura. Accompagna pregiate carni rosse, arrosti e formaggi stagionati; perfetto con lo stinco di maiale al forno e il filetto in crosta.

La premiazione dei 5 Grappoli si terrà sabato 19 novembre a Roma, nella splendida cornice dell’Hotel Rome Cavalieri, quartier generale di Bibenda e della Fondazione Italiana Sommelier, con una sontuosa cena di gala. In questa grande festa del vino italiano, Vineargenti 2013 sarà presentato in degustazione a tutti gli ospiti in un esclusivo banco d’assaggio insieme agli altri vini premiati.

La famiglia Paladin sostiene con impegno i valori e la cultura del vino che sono la mission di Bibenda e del suo patron Franco Ricci.

Vieni a trovarci! Siamo aperti tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19.00, il sabato fino alle 18.00. Non perdere i prossimi appuntamenti in cantina: due serate Università del Vino (mercoledì 16 novembre e martedì 13 dicembre) e il sabato dedicato alle specialità toscane in cantina con Porciatti (17 dicembre).

Via Postumia, 12 – 30020 Annone Veneto (Ve)
Tel. 0422 768167 – www.casapaladin.itcasa@casapaladin.it
Autostrada A4: uscita San Stino di Livenza

_______

Cantine Paladin

paladin-logo

“I vini Paladin nascono da terreni tenaci, da uomini che hanno nel cuore la capacità di saper ascoltare la natura, da lunghe esperienze e da grandi passioni. Con questo impegno vogliamo essere buoni ambasciatori del territorio e della produzione del vino italiano nel mondo”.

Le Cantine Paladin – Bosco del Merlo sorgono proprio al confine tra Veneto e Friuli, dove le due culture regionali si sono incontrate e fuse. Qui, lungo l’antico percorso della strada consolare Postumia, sulle argille calcaree formatesi durante l’ultima glaciazione ad opera del fiume Tagliamento, sono posti a dimora i vigneti, adottando le più moderne tecniche viticole.

Per info:

CANTINE PALADIN – BOSCO DEL MERLO
Via Postumia, 12 – 30020 Annone Veneto (Ve)
Tel. 0422 768167 – www.paladin.itpaladin@paladin.it
Autostrada A4: uscita San Stino di Livenza



_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______