Boschera di Fregona

La Boschera è un vitigno autoctono presente da secoli nella zona di Vittorio Veneto, in provincia di Treviso. Coltivato nelle vigne alte a ridosso dei boschi, produce poca uva. Gli acini hanno una scorza dura e puntinata, un sapore fruttato e una marcata acidità.

Questo vitigno produce un’uva a bacca bianca, particolarmente adatta all’appassimento, che era chiamata anche uva del prete. Per la sua particolare qualità, a seguito di ricerche coordinate dall’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano Veneto, dal 1992 l’antico vitigno è iscritto nel Registro Nazionale delle Varietà di vite e fa parte dei DOCG di Colli di Conegliano e Torchiato di Fregona.

Assieme al Prosecco e al Verdiso viene passito su graticci e vinificato a Pasqua. Il vino così prodotto è il famoso Torchiato di Fregona Docg che vanta una storia secolare nel paese di Fregona, ai piedi della Foresta del Cansiglio.
Molto probabilmente i contadini fregonesi hanno scelto la vinificazione ritardata di uve passite proprio a causa della acidicità di questa uva che altrimenti dava un vino povero e facilmente deperibile.

Il Boschera è un vino bianco di colore giallo paglierino dorato, delicato, leggermente aspro, fruttato con sentori di mela acerba. Luigi Veronelli lo ha descritto come ” un brivido verde, minerale e vegetale”.

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______