Asolo Art Film Festival 2014 – dal 30 agosto al 7 settembre

Era il lontano 1973 quando l’allora quarantenne Andrej Tarkovskij vinse ad Asolo la prima edizione del Festival internazionale del Film sull’Arte e Biografie d’Artista. Oggi la 33sima edizione – rinata dopo un anno di travagliato silenzio – vedrà protagonista ancora una volta la cinematografia russa, insieme a quella italiana e brasiliana. Nuova linfa alla manifestazione, nuove idee e nuovi progetti stanno alla base del festival che si snoderà dal 30 agosto al 7 settembre con una girandola di proiezioni al Teatro Eleonora Duse ma anche con eventi collaterali che coinvolgeranno siti illustri del territorio.
Oltre ad Asolo quest’anno verranno coinvolte altre realtà del territorio con dibattiti, workshop e visite guidate in collaborazione con la Gipsoteca Antonio Canova di Possagno, Villa Barbaro di Maser, il Barco di Caterina Cornaro e la Monumentale Tomba Brion, progettata da Carlo Scarpa ad Altivole, il museo dello Scarpone di Montebelluna, la Tipoteca Italiana di Cornuda.L’edizione 2014 con i suoi 22 film in concorso è dedicata alle scuole internazionali di cinema e al confronto-scambio tra giovani registi e maestri: questo il filo conduttore della manifestazione che prevede tre sezioni speciali. La prima dedicata alla scuola di cinema dell’Università brasiliana di Goias, insignita dall’Unesco patrimonio dell’umanità. La seconda in collaborazione con la Fondazione per le Iniziative Culturali delle Repubbliche Russe e dell’Università di Mosca. La terza ha quale protagonista il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma,la più antica scuola di cinema del mondo, raccontata nel corto «Ieri, oggi e domani», che riprende i lavori di alcuni dei più celebri allievi della scuola.Tutta da gustare la rassegna dedicata ai grandi registi: ogni giorno al Teatro Duse film russi (alle 18), brasiliani (alle 21) e italiani (22.30). Dal “Prete” di Vladimir Khotinenko a “Metamorfose” di Sebastian Mez alla Prima Guerra mondiale di cui ricorre il centenario, a cui sono dedicati i film italiani, dal «Caimano del Piave» di Giorgio Bianchi agli storici «Uomini contro» di Francesco Rosi (con uno straordinario Gian Maria Volontè) passando per «La Grande Guerra» di Mario Monicelli.Asolo Art Film Festival è ad ingresso libero.

Tratto da articolo di Laura Simeoni del 26 Agosto 2014 per www.gazzettino.it

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______