Aperto l’Anello del Prosecco, percorso ‘pedonale’ da 15 chilometri

Camminare tra vigne, casolari e cantine  lungo l’Anello del Prosecco Superiore è finalmente possibile. È giunto a compimento, infatti, il percorso che conduce turisti e visitatori a conoscere in presa diretta la terra delle bollicine italiane più famose al mondo.

Inaugurato a inizio aprile in occasione della Mostra del Valdobbiadene Docg di San Pietro di Barbozza, il tracciato si snoda tra le “rive” delle frazioni valdobbiadenesi di San Pietro e Santo Stefano, compressa fra le nervose vallecole della val Molera, lambendo a oriente le morbide asperità di Guia, crocevia tra il bosco del Madean e la Vallata del Soligo.

Baricentro dell’Anello è il colle delle Bastie, dove il “pentagono d’oro” del Cartizze (106 ettari che per la complessità minerale del terreno e per il microclima trasformano i grappoli in un “unicum”) domina tutto lo scenario sottostante, incantando gli occhi e il cuore.

La partenza dalla piazza di San Pietro di Barbozza segna il via di un cammino di circa 15 chilometri totali in  costante saliscendi tra le vigne, su sentieri, tratturi e qualche breve lembo di asfalto. Il percorso è segnalato con delle colonnine in ferro battuto che segnano il passo senza disturbare il delicato tessuto del paesaggio.

Dalla sommità del Cartizze, poi, trova spazio anche il Salvaparole, un segmento didattico costituito da 15 installazioni.

articolo di Gianluca Renosto per www.tribunatreviso.it del 16 aprile 2016

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______