Al BW Premier BHR Treviso Hotel in scena la vita di Lou Gehrig, campione di baseball colpito da Sclerosi Laterale Amiotrofica – 27 gennaio

Spettacolo gratuito al BHR Treviso Hotel
sulla vita del campione di baseball Lou Gehrig.

Venerdì 27 gennaio alle ore 21:00
nell’ambito della Coach Convention FIBS,
con il patrocinio dell’AISLA,
l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica.

La Coach Convention numero 32 della Federazione Italiana Baseball Softball ritorna nuovamente nell’area trevigiana, a distanza di tre anni da quella ospitata nel 2014. La location scelta è sempre il BHR Treviso Hotel, la grande struttura alberghiera e congressuale di Quinto di Treviso quattro stelle Superior a marchio Best Western Premier.

Come sempre, quello che è il più importante appuntamento federale della off-season presenta una tre giorni di lavori molto interessante e intensa per gli oltre 400 partecipanti, con un team di relatori italiani e stranieri, e un programma che presenta ai coach una panoramica e spunti di riflessione non solo sui diversi aspetti tecnici del gioco, ma anche su quelli psicologici, mentali, pedagogici, atletici e biologici.

L’edizione 2017 propone anche un momento assolutamente inedito nell’ambito della storia delle convention: venerdì 27 gennaio, infatti, la sala principale si trasformerà in un vero e proprio teatro quando, alle 21:00, andrà in scena L’Ultima Partita, pièce teatrale scritta, diretta e interpretata da Mario Mascitelli, direttore artistico del Teatro del Cerchio di Parma, nonché coach della Nazionale Italiana Baseball U18.

Il testo racconta una storia che si è fatta leggenda: Lou Gehrig è uno dei più grandi campioni che il baseball possa ricordare, prima base degli Yankees nell’era dorata della Murderer’s Row (la fila degli assassini, come veniva chiamata la squadra newyorkese dell’epoca, piena di battitori micidiali). Dal 1923 fino al 4 luglio 1939, giorno del suo ritiro, giocò 2130 partite consecutive, vincendo 9 titoli assoluti.

Primo Yankee della storia a vedere ritirato il suo numero 4, quel 4 di luglio, nell’annunciare davanti allo Yankee Stadium gremito, alla nazione e al mondo il suo ritiro, Gehrig pronunciò parole rimaste nella storia dello sport e non solo.

Mi considero l’uomo più fortunato del mondo…” disse, “per la famiglia che ho, per i compagni con cui ho diviso il campo”, mentre la malattia gli stava via via togliendo la capacità di giocare, di camminare, di muoversi.

Gehrig ha dato anche il nome a quella malattia che oggi conosciamo come SLA, Sindrome Laterale Amiotrofica, per tantissimi anni chiamata semplicemente morbo di Lou Gehrig; celebrato dalla storia, celebrato dal cinema che già nel 1942, un anno dopo la sua morte, con Gary Cooper ne interpretava la vita nello splendido The Pride of the Yankees, da noi L’Idolo delle Folle.

Oggi Lou Gehrig rivive nell’opera di Mascitelli, il quale, insieme al campione e al suo sport, racconta la vicenda dell’uomo che vede a poco a poco spegnersi le sue capacità di comandare il proprio corpo, e lo fa in forma leggera, ma non per questo meno efficace, accompagnando per mano e con delicatezza il pubblico all’interno di un evento così totalizzante e drammatico per la vita di una persona.

Lo spettacolo, insieme a quello della FIBS, ha ottenuto fin dal suo debutto nell’aprile 2016 il patrocinio dell’AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, che ogni giorno lotta contro questa terribile malattia dalle cause e dalla cura ancora sconosciute, che sarà rappresentata da Nadia Narduzzi, Consigliere Nazionale e Presidente AISLA Udine, insieme al marito Andrea Macorigh, Referente AISLA Udine e all’avvocato Alessandro Fabbri, legale AISLA e Vice Presidente del Novara Baseball.

Il recital è a ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili e sarà preceduto da una matinée dedicata ad alcune classi quarte e quinte della primaria dell’Istituto Comprensivo ‘Casteller’ di Paese, presso il locale auditorium parrocchiale, alle ore 10:45.

Per maggiori info:


BEST WESTERN PREMIER BHR Treviso Hotel

Via Postumia Castellana, 2 – 31055 Quinto di Treviso (TV)

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______