A Treviso, a settembre, boom di festival

 

A settembre boom di festival
almeno 4 tra l’estate a l’autunno

Scorpacciata di appuntamenti di musica, letteratura e fumetto,
ma due eventi sono nelle stesse date.

Se tutto andrà bene ci aspettano una fine d’estate ed un principio d’autunno esplosivi.

Almeno tre i festival in programma per settembre, senza contare l’AperyShow che si dovrebbe tenere all’ex Dogana all’inizio del mese. Poi verrà ottobre con i suoi consueti appuntamenti di cultura ed intrattenimento. E a Treviso l’ottobre culturale si chiama Cartacarbone, il festival dedicato all’autobiografia e non solo, quest’anno all’edizione numero sette. Alcuni giorni fa si è tenuta una riunione a distanza della rete dei festival, il coordinamento dei numerosi soggetti che promuovono a Treviso rassegne di concerti, mostre, incontri negli ambiti più diversi: da quello musicale a quello letterario, passando per il fumetto, per l’arte e per il design. Il grande fermento che caratterizza la vita culturale della città si è arrestato, giocoforza, da un mese di fronte all’epidemia e alle ben note misure di contenimento. Questo ha significato la cancellazione del Festival Treviso Giallo, che era previsto inizialmente dal 19 al 22 marzo con un ricco parterre di ospiti. È saltato anche l’eDisegn Festival organizzato da Luciano Setten che si sarebbe tenuto questo mese. Sospeso anche Treviso Suona Jazz inizialmente programmato dal 23 al 31 maggio. Ma le associazioni sono tutt’altro che ferme. L’obiettivo per tutte è recuperare il tempo perduto. Da settembre, si diceva. Le date? Ci sono. A cominciare dal jazz che slitta dal 2 al 6 settembre con gli spessi ospiti tutti riconfermati (clicca QUI per leggere la news su Treviso Suona Jazz) . Programmazione ultra densa alla fine del mese addirittura con la sovrapposizione – se tutto resterà così – di due manifestazioni nelle medesime date: il Treviso Book Comic Festival e Treviso Giallo entrambe in calendario dal 24 al 27 settembre. «È un momento nel quale la priorità è quella di uscire dall’emergenza, cercando di rispettare tutte le indicazioni – commenta il presidente di Urbano Contemporaneo che organizza Treviso Suona Jazz, Nicola Bortolanza – Il cartellone del jazz festival era ovviamente pronto da tempo, con qualche spettacolo in esclusiva, un tributo particolare ad un artista scomparso qualche anno fa, e tante novità. È meglio rinviare a tempi migliori, ma già ora vi comunichiamo che siamo al lavoro per recuperare l’edizione, nei limiti del possibile, dal 2 al 6 settembre di quest’anno, e coloro che avessero acquistato i biglietti per i concerti inizialmente previsti, potranno scriverci per richiederne il rimborso, o considerarli validi per i medesimi spettacoli in programma a settembre».

Articolo di Marzia Borghesi del 7 4 2020 per www.tribunatreviso.it



MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui



Marcadoc.it non è responsabile di eventuali variazioni di programmi e orari, si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Le foto e i video presenti su Marcadoc.it e Marcadoc.com sono presi in larga parte su Internet e quindi valutati di pubblico dominio.
E’ sempre possibile richiedere la rimozione di articoli e foto se si riscontrano violazioni di copyright.


Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

Tags: