“Ri-Costruire 3.0” – Salone dell’edilizia di Longarone Fiere – 3-4-5 marzo 2017

ricostruire2017

12a RI-COSTRUIRE 3.0

Longarone Fiere

25-26 febbraio e 3-4-5 marzo

“Ri-Costruire 3.0” – novità, opportunità e formazione
al Salone dell’edilizia di Longarone Fiere

 A “Ri-Costruire 3.0” cresce l’interesse

Esposti ad Arte in Fiera anche Fontana e De Chirico

Positivo l’inizio della dodicesima edizione di “Ri-Costruire 3.0”, il Salone dell’edilizia, del risparmio energetico e della sicurezza che si aperto sabato scorso a Longarone Fiere e che si riproporrà nel prossimo fine settimana, dal pomeriggio di venerdì 3 fino a domenica 5 marzo compresa. Un primo week end caratterizzato dal grande interesse per le opportunità presenti: numerose infatti le occasioni per approfittare dei nuovi incentivi e per le allettanti offerte e sconti che alcune ditte hanno voluto riservare in esclusiva ai visitatori di Ri-Costruire e valide per 60 giorni.

Non mancano però le novità a questa fiera, come gli interessanti approfondimenti del Progetto Legno Energia, dai convegni all’area tematica allestita nel Padiglione E, o le innovative soluzioni proposte dalla neo-vincitrice del Premio Innovazione, Wienesberger.

E dopo l’importante riscontro ricevuto dal seminario organizzato dai Collegi dei Geometri e dei Periti Industriali “Sicurezza – Confort – Fiscalità” e dalla Tavola Rotonda sul legno in Provincia di Belluno a cura di Longarone Fiere e valida per i crediti formativi, grazie alla collaborazione con l’Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali, di sabato scorso, c’è grande attesa per il ricco programma delle prossime giornate che vedranno la formazione al centro di una intensa attività che impegnerà sia la Sala Congressi che l’Area Incontri. Avremo quindi venerdì “Comportamento al sisma di murature nuove ed esistenti: muratura armata e rinforzo murario, l’isolamento sismico in edilizia” a cura dell’Ordine degli Ingegneri di Belluno e “Il sapere è potere…”, organizzato da Tre Ci srl e con l’intervento di Federico Benetton, alle 14.30, mentre alle 15.30 “La certificazione della gestione forestale sostenibile e della catena di custodia nel settore legno” a cura del CSQA e il “Sistema di fondazione antisismica con applicazione di isolatori a scorrimento a doppia superficie curva – edifici distaccati da terra” con Green Design e il geometra Andrea Peron per finire alle 17.00 con la “La Fisica Tecnica del tetto e della parete” di Hydrotecno in collaborazione con Riwega.

Mentre nel Padiglione C di Arte in Fiera Dolomiti c’è grande attesa per l’arrivo di molte gallerie d’arte e la presentazione degli eventi (ore 15.00) accompagnata al pianoforte dal direttore d’orchestra, il maestro Giorgio Sini: in particolare alle 16.15 con la mostra “Arte celata” di Antonio Zuccon e gli interventi di Roberto Tomadini e Franco Fonzo.  Confermata anche la presenza delle straordinarie opere di Augusto e Franco Murer, Ferruccio Gard e molti altri, oltre alle opere di Fontana e De Chirico.

La rassegna rimarrà aperta nel prossimo week end nel Quartiere Fieristico di Longarone Fiere, con orario dalle 14.30 alle 19 il venerdì 3 marzo e dalle 10 alle 19 delle giornate di sabato e domenica.

 

Per maggiori info:
www.fieracostruire.com

“Ri-Costruire 3.0”

Il mercato fieristico nazionale presenta diversi eventi, anche a livello internazionale, dedicati al mondo dell’edilizia e delle costruzioni; ma solo a Longarone si trattano questi argomenti e quello dell’ingegneria ambientale con l’occhio particolare e specializzato di chi vive la montagna come suo territorio e ambito di riferimento specifico. E questo è il fattore che porta sulla manifestazione l’attenzione sia di numerose aziende del settore che di tantissimi professionisti, ben consapevoli di poter trarre dalle esperienze dei cantieri in montagna spunti e informazioni tecniche preziosi per le costruzioni edili e gli interventi di protezione e salvaguardia in tutti gli ambiti territoriali.

Avviata nel 2006, dopo le prime edizioni nelle quali ampie zone di esposizione erano dedicate a macchine per movimento terra e attrezzature da cantiere, COSTRUIRE si è sempre più specializzata su tematiche specifiche, con particolare attenzione anche ai sistemi di costruzione innovativi che vedono il legno assoluto protagonista.

Con i suoi sedicimila visitatori nell’ultima edizione, COSTRUIRE rappresenta sempre un efficace strumento di comunicazione e di marketing per le imprese del comparto. E Longarone Fiere Dolomiti consolida in questo modo la sua vocazione a essere quartiere fieristico leader in ambito nazionale per le tematiche della montagna.

PROGRAMMA

orario di apertura al pubblico: Venerdì dalle 14.30 alle 19, Sabato e Domenica dalle 10 alle 19

Sabato 25 febbraio 2017
Ore 9.00 Centro Congressi – Seminario Tecnico su Sicurezza – Confort – Fiscalità
A cura del Collegio dei Geometri e Collegio dei Periti Industriali e dei Periti Industriali Laureati della Provincia di Belluno
Ore 12.00 Area Incontri
Taglio del nastro e cerimonia di inaugurazione
Consegna del Premio Innovazione Longarone Fiere 2017
Ore 14.00 Area Incontri – PROGETTO LEGNO ENERGIA
Tavola Rotonda sul legno in Provincia di Belluno a cura di Longarone Fiere
Ore 17.00 Area Incontri
Sistema di fondazione antisismica con applicazione di isolatori a scorrimento a doppia superficie curva – edifici distaccati da terra. A cura di Green Design – Relatore Geom. Peron Andrea

Domenica 26 febbraio 2017
Ore 15.00 Area Incontri
Registrazione del programma televisivo “InPiazza” a cura di Luigi Gandi

Venerdì 3 marzo 2017
Ore 14.30 Area Incontri – “Il sapere è potere…”
A cura di Tre Ci srl in collaborazione con Federico Benetton – Welcome Italia spa
Ore 14.30 Centro Congressi
“Comportamento al sisma di murature nuove ed esistenti: muratura armata e rinforzo murario. L’isolamento sismico in edilizia”. A cura dell’Ordine Ingegneri Belluno
Ore 15.30 Area Incontri – PROGETTO LEGNO ENERGIA
“La certificazione della gestione forestale sostenibile e della catena di custodia nel settore legno” a cura del CSQA
Ore 15.30 Sala Barel
Sistema di fondazione antisismica con applicazione di isolatori a scorrimento a doppia superficie curva – edifici distaccati da terra. A cura di Green Design – Relatore Geom. Peron Andrea

TAVOLA ROTONDA SUL LEGNO IN PROVINCIA DI BELLUNO
Sabato 25 febbraio 2017 – ore 14.00-17.00

c/o Area Incontri – Padiglione E durante la fiera Ri-Costruire 3.0

PROGRAMMA

Saluti Longarone Fiere

Apertura dei lavori

Franco Gidoni – Consigliere Regione Veneto

La filiera foresta-legno
Valorizzazione delle risorse locali in provincia di Belluno. Testimonianza di Michele Nenz – Coldiretti
Le utilizzazioni forestali in provincia di Belluno: la situazione attuale, le problematiche dei proprietari, dei tecnici e delle imprese boschive.
L’entità attuale dei prelievi legnosi (ripresa reale) in provincia di Belluno. Le grandi proprietà assestate pubbliche e collettive e la piccola proprietà privata: approcci e problematiche diverse nell’organizzazione dei lotti (tasso di utilizzazione, delimitazione dei confini sul campo, reperimento degli aventi diritto, difficoltà di esbosco). Intervento a cura Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Belluno dott. Daniele Belli
Quale futuro per le segherie?
A fronte di una ripresa dei tagli boschivi, assistiamo ad una progressiva chiusura delle segherie che assicurerebbero la prima trasformazione della materia prima. Analisi delle problematiche e prospettive. Testimonianza di Claudia Scarzanella – Segheria Traiber Val di Zoldo (BL)
Commercializzazione e altri usi del legno.
Testimonianza della Falegnameria Hermann di Taibon Agordino (BL)
Reti e Imprenditoria nella filiera del legno
Intervento a cura di Paolo Saviane – Consorzio Legno Veneto
Lo sviluppo e l’importanza della formazione professionale del tecnico e dell’operatore forestale nel panorama attuale
L’evoluzione tecnologica dei sistemi di esbosco e l’importanza della formazione dell’operatore forestale.
Arch. Danilo De Zaiacomo Direttore del Centro per la Formazione e la Sicurezza di Belluno.
Dibattito e Conclusioni

-

Longarone Fiere Dolomiti
Via del Parco, 3 – 32013 LONGARONE (BL)
fiera@longaronefiere.it - 0437 577 577 – www.longaronefiere.it

-

SCHEDA INFORMATIVA

PERIODICITA’
annuale

ESPOSITORI (2017)
141, provenienti da 8 Regioni italiane (Piemonte, Toscana, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Trentino Alto Adige e Veneto) e 8 Paesi Esteri (Slovenia, Norvegia, Finlandia, Germania, Francia, Olanda, San Marino e USA).

VISITATORI (2016)
15.000 (visitatori paganti e registrazioni convegni e seminari)

SUPERFICIE ESPOSITIVA INTERNA E ESTERNA
15.000 mq

SETTORI ESPOSITIVI
Attrezzature e macchine da cantiere – Pavimentazioni industriali – Carrelli elevatori e gru – Cartongesso e pitture edili – Edifici industriali e case prefabbricate – Coperture e costruzioni in legno – Prodotti e sistemi per il riscaldamento – Sistemi di pulizia industriale e di drenaggio – Macchine per la lavorazione del legno – Materiali e tecnologie per la bioedilizia – Impianti di condizionamento e di isolamento termoacustico – Prodotti di completamento della casa – Serramenti – Scale – Pavimenti – Rivestimenti – Arredobagno – Servizi.

ORARIO D’APERTURA
Venerdì dalle 14.30 alle 19.00
Sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00

INGRESSO
Biglietto intero € 7

Come si arriva a Longarone (Belluno)

  • Autostrada: A27 – Uscita “Cadore-Dolomiti” a 4 Km dalla Fiera
  • Aeroporti: Venezia Tessera a 98 Km e Treviso a 80 Km
  • Ferrovia: Stazione Longarone-Zoldo
  • Strade statali: n. 51 di Alemagna (a metà strada tra Venezia e Cortina d’Ampezzo)
  • Alberghi: Alberghi 2, 3 e 4 stelle a Longarone e Belluno (elenco a disposizione degli espositori)

 

Per maggiori info:
www.fieracostruire.com

 

____________

12^ Arte in Fiera Dolomiti
-
25-26 febbraio e 3-4-5 marzo 2017

A poco più dei tre mesi dalla precedente edizione si riparte con la 12° ARTE FIERA DOLOMITI completamente rinnovata. Dopo undici anni infatti di proficuo connubio con Sapori Italiani e Alpini, si passa al nuovo abbinamento con Ri-Costruire 3.0, il salone dell’edilizia, del risparmio energetico e della sicurezza. Una scelta dettata dall’esigenza di rinnovare e sperimentare nuovi percorsi e nuove sinergie. Una  Fiera dell’Arte nuova appunto che si sviluppa in cinque giornate espositive, una opportunità in più per gli appassionati del settore, per gli espositori e che vede anche una diversa collocazione espositiva.

Anche se confermata la formula espositiva, dove tutti gli artisti sono protagonisti assoluti, siano essi storicizzati o emergenti, non mancheranno le novità. Una in particolare, la Musica con l’inserimento all’interno del padiglione di brani musicali che accompagneranno il visitatore durante il suo percorso attraverso le opere d’arte. Musica d’ambiente grazie all’esibizione di musicisti di altissimo livello, direttori d’orchestra, compositori, maestri e giovani attivi nel campo della musica sperimentale: il direttore d’orchestra Giorgio Sini, figlio d’arte, Luciano Buosi, Gloria Bignami, Maria Gabriella Citro, Lele Croce e il giovane gruppo Quarto Quadro.

Molti gli eventi, alcuni dei quali entrano in stretta sinergia con il nuovo abbinamento a Ri-Costruire 3.0, come San Liberale in Art, la mostra del caro Maestro Simon Benetton, recentemente scomparso,  che vede l’esposizione di tredici macrosculture distribuite in tutto il quartiere di San Liberale a Treviso. In Fiera ci sarà una mostra fotografica sulle opere ambientate nel quartiere, a cura del fotografo Ruggero Ruggieri e una serie di sculture di medie dimensioni del  maestro trevigiano; abbinata alla mostra inoltre un convegno sulla riqualificazione urbana attraverso l’opera d’arte.

Le immagini di Antonio Zuccon,  che danno una inedita, insolita ed accattivante chiave di lettura sulle degenerazioni ambientali dei nostri tempi.

La mostra del gruppo Camera Chiara di Torino con il progetto PROFILI e la scelta di rappresentare attraverso sculture il tema della Natura. Progetto che raggruppa cicli di opere monotematici, primo dei quali Montagne: il fascino delle Alpi, a cura di Paolo Albertelli e Mariagrazia Abbaldo.

E ancora Stefano Cusumano con una accattivante mostra fotografica sul tema del Disagio Femminile, Sergio Giromel, un omaggio ad uno degli artisti più significativi del  secondo novecento veneto e trevigiano, prematuramente scomparso nel 2015, Yvan Beltrame che, dopo il successo della mostra nella scorsa edizione, vede in Fiera altre splendide opere inedite. E ancora Walter Briziarelli, artista perugino che ha operato nel trevigiano e nel Cadore e che ad Arte Fiera Dolomiti 2017 viene presentato nella veste di architetto e grafico.

Altro gradito ritorno è quello di Lele Vianello, maestro del fumetto italiano, stretto collaboratore di Ugo Pratt nelle storie di Corto Maltese, con in mostra una nuova serie di tavole illustrate sul tema del viaggio:  “il viaggio continua”. Presente anche Ferruccio Gard, Maestro dell’optical italiano con alle spalle oltre sei Biennali di Venezia e, tra i tanti riconoscimenti, una recente mostra al Museo di Ca Pesaro di Venezia, e Francesco Piazza, grande incisore trevigiano con una rassegna di opere in occasione del centenario della nascita.  Confermato inoltre il Viale delle sculture, particolarmente  ricco di opere inedite con le sculture di Augusto Murer e Franco Murer, Simon Benetton, Elena Ortica, Gaetano Brugnano e molti altri scultori, e scultrici, emergenti.

E non possono mancare le Gallerie che proporranno sia gli artisti storicizzati che le nuove figure emergenti del panorama artistico italiano.

Con questa edizione Arte in Fiera Dolomiti saluta l’inizio di questo nuovo anno decisamente rafforzata in un evento tutto tondo, un contenitore di mostre che, oltre all’aspetto commerciale, sanno anche coinvolgere il grande pubblico in un percorso culturale attraverso le diverse espressioni artistiche di oggi e di ieri e, in questo contesto, le cinque giornate espositive concedono ai visitatori uno spazio più ampio per poter apprezzare fino in fondo  la manifestazione.

Arte in Fiera Dolomiti, così come Ri-Costruire 3.0, si aprirà sabato 25 febbraio nel Quartiere Espositivo di Longarone Fiere e rimarrà aperta anche domenica 26 e il week end successivo, dal 3 al 5 marzo; orario di apertura al pubblico: dalle 10 alle 19 le giornate di sabato e domenica, dalle 14.30 alle 19 il venerdì 3 marzo.

PROGRAMMA

orario di apertura al pubblico: Venerdì dalle 14.30 alle 19, Sabato e Domenica dalle 10 alle 19

Sabato 25 febbraio
ore 15.30 – Presentazione della mostra Tèchne “A regola d’Arte” di Walter Briziarelli a cura della prof.ssa Giuliana Briziarelli
padiglione C – stand C2
ore 16.30 – Presentazione della mostra “emozioni” di Bruna Sordi a cura del Maestro Bruno Zago
padiglione C – stand A14

Domenica 26 febbraio
Ore 11.00 – Presentazione Evento San Liberale in Art a cura di Franco Fonzo e della prof.ssa Roberta Gubitosi
Sala convegni di ARTE FIERA DOLOMITI, padiglione C
Ore 16-30 Presentazione della mostra “i colori dell’anima” di Sergio Giromel e delle sculture di Betty Gobbo a cura della dott.ssa Lorena Gava
Padiglione C – stand A15
Ore 17.15 – Presentazione della mostra “Il disagio femminile per immagini” di Stefano Cusumano
Padiglione C – stand A17

Venerdi 3 marzo
ORE 15.00 – Presentazione Eventi ARTE FIERA DOLOMITI
Sala convegni di ARTE FIERA DOLOMITI, padiglione C
ORE 16.15 Presentazione della mostra “Arte celata” di Antonio Zuccon, a cura di Roberto Tomadini e Franco Fonzo
padiglione C – stand C1

Sabato 4 marzo
ORE 11 – Presentazione della mostra “Forme, simboli e l’invisibile” dell’artista Elena Uliana – ARTENIMA con Franco Fonzo e Elena Uliana
padiglione C – stand A18
Ore 16.00 – Presentazione della mostra di incisioni del Maestro Francesco Piazza nel decimo anniversario della morte a cura del prof. Lino Bianchin
padiglione C – stand A9
Ore 17.00 – Presentazione della mostra del Maestro Yvan Beltrame e di Isabella Zegna a cura della prof.ssa Serenella Minto
padiglione C – stand A20

Tutti i giorni: musica d’ambiente con le esibizioni di Giorgio Sini, Luciano Buosi, Gloria Bignami, Maria Gabriella Citro, Lele Croce e il giovane gruppo Quarto Quadro

Per maggiori info:
www.arteinfiera.it

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programma e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______

MINIGUIDE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Guidebook to the Province of Treviso - English version
Guidebook to Treviso - English version
Guida di Asolo
Guida di Castelfranco Veneto
Guida di Montebelluna e il Montello
Guida di Conegliano
Guida di Vittorio Veneto
Guida di Oderzo
Guida di Cison di Valmarino e Follina
-
MAPPE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Mappa Turistica di Treviso
Mappa Turistica di Asolo
Mappa Turistica di Castelfranco Veneto
Mappa Turistica di Montebelluna
Mappa Turistica di Vittorio Veneto
Mappa Turistica di Oderzo
Mappa Turistica di Valdobbiadene

-

By

Tags: , ,

Newsletter
Marcadoc


Vini da Terre Estreme – 19 e 20 Novembre

A tavola nei Ristoranti del Radicchio

Fiori d’Inverno, le mostre del Radicchio IGP

Fiere di Santa Lucia – 8, 9, 10 e 11 dicembre

Delizie d’Autunno 2017 – fino al 3 dicembre

MIG 2017 – dal 3 al 6 dicembre

Cantina La Vis, grandi vini dal Trentino

Tour del Prosecco – l’originale!

Shop.ViticoltoriPonte.it, la cantina a casa tua!

Arcangelo Piai – Fotografo