Refrontolo Passito Marzemino

refrontolo-passito-marzemino

È un vino raro, sintesi di creatività e tradizione, scienza e fantasia. Si fondono in esso l’ingegno del viticoltore e la tecnica dell’enologo, capace di sublimare il frutto della vite per offrirlo all’appassionato che ne sappia cogliere il valore. Ha conservato, nel fluire del tempo, la memoria dei nostri avi, ai quali, nelle sere d’inverno, ricordava il calore dell’estate trascorsa. Da sempre è il risultato di dedizione, metodo e anche di passione.

Nasce sulle colline di Refrontolo, dove si coltiva in purezza il vecchio biotipo di Marzemino di Refrontolo, poiché esso è l’unico che produce l’uva idonea per ottenere il Refrontolo Passito. Con la potatura si stabilisce l’armonia della vite, affinchè la quantità e la qualità della raccolta siano quelle ottimali.

Nel periodo estivo, l’uva viene seguita con particolare impegno: le ordinarie cure colturali, per il Marzemino di Refrontolo, non sarebbero sufficienti. A settembre, i grappoli più belli vengono posti in idonei locali, dove avviene un lento processo di appassimento, durante il quale complessi fenomeni biochimici coinvolgono tutti i componenti dell’acino: si tratta di un’autentica metamorfosi che caratterizza il prodotto e della quale si avrà immediata percezione. La vinificazione ha luogo a dicembre, periodo nel quale la fermentazione si protrae per diverse settimane, poiché i lieviti riescono ad assicurarne lo svolgimento in un ambiente prossimo al limite oltre al quale non sarebbe più possibile. Ancora tre mesi e si potrà assaporare il Refrontolo Passito, ormai giunto quasi a compimento: un periodo di affinamento in bottiglia ne esalta ulteriormente la tipicità.

Nel Refrontolo Passito si riconosce il segno di chi sa amare quell’infinito e mutevole insieme di terra, cielo e uomini, capace di creare un vino irripetibile.

Giuseppe Liessi

Caratteristiche organolettiche

Il Refrontolo Passito è un vino da dessert, da uve parzialmente appassite sui graticci, di un bel colore rosso rubino carico, con un caratteristico e marcato profumo di more di rovo. Si presenta amabile e moderatamente dolce, ricco di profumo e di sapori, con un’alcolicità ben centrata ed un’acidità a livello molto gradevole. Si può considerare maturo nei 10-12 mesi di vita.

Va accompagnato sui dolci a contenuto zuccherino non molto elevato e servito ad un temperatura di 14-15°

Tullio De Rosa

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______

By

Tags: , , ,

Newsletter
Marcadoc


Cocoradicchio: sempre n-uovo. Da trent’anni

A tavola nei Ristoranti del Radicchio

Fiori d’Inverno, le mostre del Radicchio IGP

Cantina La Vis, grandi vini dal Trentino

Tour del Prosecco – l’originale!

Shop.ViticoltoriPonte.it, la cantina a casa tua!

Arcangelo Piai – Fotografo