‘Primavera in Castello’ 2017 al Castello di Roncade, 1 e 2 aprile

primaveraincastello

Torna Primavera in Castello a Roncade (Treviso)

1 e 2 aprile 2017

Mostra mercato di artigiani, artisti e florovivaisti.

Due giorni con oltre 90 espositori ospitati tra parco e barchessa della celebre villa trevigiana: da scoprire cibo, abbigliamento, arte, presentazioni e laboratori per grandi e piccini

Si avvicina la tredicesima edizione della serie di mostre-mercato firmate dal Castello di Roncade (Treviso). Quest’anno l’appuntamento con “Primavera in Castello” è per l’ 1 ed il 2 Aprile prossimi: una elegante vetrina, tra le più rilevanti in Veneto, per gli amanti dei prodotti gastronomici, l’abbigliamento, i bijoux d’arte, l’artigianato ma anche nuovi settori in forte ascesa come la cura dell’alimentazione, l’attenzione vegana e le scelte consapevoli collegate all’arte del riciclo (numerosi gli oggetti proposti per casa e tempo libero).

Oltre 90 sono gli espositori che partecipano a questa edizione di Primavera in Castello: una manifestazione che consente di scoprire oggetti e prodotti molto particolari ed esclusivi, frutto di una selezione attenta delle curatrici Ilaria Ciani Bassetti e Giovanna Poggi Marchesi. Una manifestazione che consente inoltre la riscoperta di uno dei nostri tesori dell’architettura: il Castello di Roncade; la visita degli spazi espostivi infatti si trasforma in una meravigliosa passeggiata che si snoda nel parco antichissimo della villa e nelle due barchesse adiacenti al corpo centrale (in parte visibile, in parte invece adibito a residenza privata dei Baroni Ciani Bassetti). Sarà inoltre possibile visitare la bottaia e degustare i vini prodotti proprio dal Castello di Roncade; in particolare si potranno assaggiare varie annate del vino più importante di casa Ciani Bassetti: il rosso Villa Giustinian.

Particolarmente nutrito l’elenco di iniziative che popolano l’interessante programma culturale di questa edizione 2017 fatto di corsi, presentazioni di libri, laboratori per grandi e piccini. Confermata per quest’anno anche l’esperienza denominata Castello in Gioco: iniziativa mirata a coinvolgere i piccoli ospiti con laboratori di artigianato artistico (per bambini dai 6 ai 12 anni) come “L’arte del Rame”, “Laboratorio Cartapesta”, “Laboratorio di Calligrafia, pennino e inchiostro” e il divertente “Laboratorio di Circo”.

Per i più grandi invece ecco “Ricamo che passione”, “Calligrafia: un’introduzione” e “Maison Cherie” dedicato al filo di ferro cotto con cui si possono creare svariati oggetti di design per l’arredamento della casa e molto altro.

Tra gli incontri invece da segnalare sabato 1 Aprile alle ore 17.00 “il benessere del cane: gestione e comportamento dal cucciolo al cane anziano”, con Silvia Marangoni, medico veterinario comportamentista del CRCC (Centro di Riabilitazione del Cane) di Feltre. A seguire, sempre sabato, lo scrittore Alberto Toso Fei presenta “Misteri del Veneto” alla scoperta di luoghi, leggende, segreti, suggestioni e curiosità (Linea Edizioni). Toso Fei inoltre è il direttore artistico del festival del Mistero che ogni anno a Novembre popola oltre cento località in Veneto.

Nell’ambito di “Arte in Castello” l’Associazione ArteFibre Dolomiti espone le proprie opere e collezione di telai con l’intento di diffondere l’antica tradizione dell’arte tessile dolomitica.

Anche per l’edizione 2017 Primavera in Castello dedica una attenzione particolare al sociale, quest’anno dando spazio alla promozione delle attività della Fondazione “Città della Speranza” attiva nella ricerca per la lotta ai tumori infantili. La fondazione Città della Speranza, per Primavera in Castello, proporrà una attività molto particolare: il laboratorio di estrazione del DNA da cellule vegetali; a farlo bambini al lavoro, gomito a gomito, con i ricercatori della Torre della Ricerca di Padova; il laboratorio naturalmente è gratuito e consigliato a bambini di età compresa fra i 9 e 13 anni (prenotazioni a a.gasparotto@cittadellasperanza.org, entro il 29 marzo).

Tra una attività e l’altra sarà possibile pranzare all’interno del Castello grazie al ristorante curato da Borelli Eventi, allestito ad hoc per la manifestazione.

Orari: sabato 10.00 – 20.00 / domenica 10.00 -19.00
Ingresso: sabato 5 euro; domenica 7.50 (con bottiglia di vino in omaggio); dai 6 ai 17 anni ingresso di cortesia 50 cent; fino a 6 anni gratuito;

Primavera in Castello è un progetto di Ilaria Ciani Bassetti e Giovanna Poggi Marchesi

 

Per maggiori info: Castello di Roncade
Via Roma, 141 – 31056 Roncade (TV)
Tel. 0422 708736 – +39 3383997644 – info@castellodironcade.com
www.castellodironcade.com

________________

Castello di Roncade

Un antico fossato e potenti mura medioevali smerlate, con tozze torri quadrate agli angoli e armoniose torri circolari ai lati del portale d’ingresso, racchiudono una villa veneta cinquecentesca di austera eleganza. Caratterizzata da una loggia ad archi sovrapposti, per la sua architettura viene considerata tra i primi esempi di villa veneta.

Il giardino si trova all’interno delle mura, in uno spazio pressoché quadrato con un viale lungo il perimetro, dove si aprono i locali dell’attuale azienda vitivinicola. A cadenzare il percorso dal portale d’ingresso sino alla villa lungo il viale centrale c’è un piccolo esercito di statue secentesche che rappresentano fanti dell’esercito della Serenissima. Lo spazio verde appare molto più grande di quanto non sia per la presenza di quattro alberi monumentali – due Magnolia grandiflora e due Cedrus libani disposti specularmente – che hanno assunto un portamento espanso grandioso. Hanno oltre un secolo anche gli esemplari di Lagerstroemia indica che ornano ai lati la scalinata prospicente la villa. Un giardino all’italiana fa da invito alla cappella privata che conserva il busto in terracotta dei primi proprietari, i nobili veneziani Gerolamo Giustinian e Agnesina Badoer. Alle spalle dell’edificio il giardino prosegue per un breve tratto ancora con grandi alberature di pregio, tra cui Taxodium e cipressi lungo il fossato. Poco oltre prende il sopravvento la campagna con i filari di vite che testimoniano l’attuale vocazione della proprietà.

Estinto a fine Ottocento il ramo della famiglia Giustinian che aveva abitato la villa per secoli, la proprietà in abbandono è stata acquistata nel 1930 dal barone Tito Ciani Bassetti che ha valorizzato i terreni con la coltivazione della vite. Oggi il nipote Vincenzo con il figlio Claudio dividono le cure tra la conservazione del bene e la produzione di vini di eccellenza e aprono all’ospitalità internazionale con il bed & breakfast allestito in una delle torri d’angolo.

Castello di Roncade

Via Roma, 141 – 31056 Roncade (TV)
Tel. 0422 708736 – info@castellodironcade.com
www.castellodironcade.com

-

-



I consigli Marcadoc:


www.marcadoc.it
non e’ responsabile di eventuali variazioni di programma e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______

MINIGUIDE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Guidebook to the Province of Treviso - English version
Guidebook to Treviso - English version
Guida di Asolo
Guida di Castelfranco Veneto
Guida di Montebelluna e il Montello
Guida di Conegliano
Guida di Vittorio Veneto
Guida di Oderzo
Guida di Cison di Valmarino e Follina
-
MAPPE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Mappa Turistica di Treviso
Mappa Turistica di Asolo
Mappa Turistica di Castelfranco Veneto
Mappa Turistica di Montebelluna
Mappa Turistica di Vittorio Veneto
Mappa Turistica di Oderzo
Mappa Turistica di Valdobbiadene

-

By

Tags: , , ,

Newsletter
Marcadoc


Giro del Lago di Santa Croce – 20 agosto

Malanotte d’Estate, eccellenze del Piave

La Grande Festa del Vino 2017 – 10 e 11 settembre

Sposissimevolmente Venezia – 7 e 8 ottobre

Cantina La Vis, grandi vini dal Trentino

Tour del Prosecco – l’originale!

Shop.ViticoltoriPonte.it, la cantina a casa tua!

Arcangelo Piai – Fotografo

Conto Marca Like di Banca della Marca