Archivio  »  in evidenza  »  _

Presepi 2017/2018 a Treviso e nella Marca Trevigiana

presepe

Presepi in Provincia di Treviso
Tante proposte per celebrare l’evento della Natività!

Siamo in pieno clima natalizio e in molte località della Provincia di Treviso sono stati preparati come sempre i presepi, costruiti con cura e passione dalle sapienti mani di artigiani e volontari.

Il presepe fa parte da sempre della tradizione cristiana locale come simbolo dell’espressione religiosa ma anche come rappresentazione della quotidianità del lavoro, nonché della vita familiare e di una comunità.

Non  manca  comune  nella Marca, da Treviso a Conegliano e Castelfranco, da Codognè a Volpago, che non abbia allestito la sacra rappresentazione.

Segnaliamo alcune delle manifestazioni più importanti e caratteristiche della Marca Trevigiana.

Pagina in aggiornamento.

- Il Presepio Artistico di Segusino;
- Il Presepe vivente con 80 figuranti di Revine Lago;
- Mostra di presepi a Refrontolo;
- Presepio Artistico della Chiesa di Venegazzù;
- Mostra internazionale dei presepi a Resana;
- Presepio di Ramera;
- Mostra dei Presepi a San Zenone degli Ezzelini;
- Valdobbiadene;
- Presepio di Crevada – Località Crevada di Susegana (TV) presso il salone parrocchiale;
- Presepio di Godega SU
- Presepe Vivente a Santa Maria della Vittoria sul Montello

 

________

Presepe Vivente 2017/2018 – Santa Maria della Vittoria sul Montello

Da 16 anni la Parrocchia di Santa Maria della Vittoria organizza, nella magnifica cornice montelliana, il PRESEPE VIVENTE,  ossia una sacra rappresentazione vivente che narra le vicende che hanno portato alla nascita del Bambin Gesù. Oltre ai figuranti  sono presenti nelle scene anche molti  animali (asino, bue, pecore, agnelli, capre, cavalli). Il tutto si svolge nel sagrato del Santuario, nella notte di Natale e nel giorno dell’Epifania.

Il programma di quest’anno è il seguente:

DOMENICA 24 DICEMBRE:
ore 00.45  RAPPRESENTAZIONE PRESEPE VIVENTE (preceduta dalla Messa della Vigilia delle ore 24:00)
Al termine cioccolata calda e vin brulè offerti dal Gruppo Alpini per tutti i presenti.
-
SABATO 06 GENNAIO:
ORE 17:30   RAPPRESENTAZIONE PRESEPE VIVENTE CON L’ARRIVO DEI MAGI A CAVALLO (preceduta dalla benedizione dei bambini in chiesa alle ore 17:15).
I magi poi si fermeranno nel salone riscaldato per rispondere alle domande dei bambini e  consegnare loro dei doni.
Alla fine rinfresco, cioccolata calda e vin brulè per tutti, attorno ad un grande fuoco!

_________

Presepio di Santa Lucia di Piave

dal 25 dicembre 2017 al 28 gennaio 2018
come orari:
festivi dalle 9 alle 12 e dalle 14e30 alle 18
prefestivi dalle 14e30 alle 18
feriali solo fino al 6 gennaio dalle 14e30 alle 18

La Natività proposta dagli“Amici del Presepio” di Santa Lucia di Piave ritorna in una delle località più antiche ed importanti del paese:”Ai Portici”già ”Alle Casarine”come cita lo storico Innocente Soligon nella sua mirabile opera”Le Gravi Mobili”. In una precedente edizione la stessa zona era stata configurata nei primi decenni del Novecento, in questa è nell’epoca risorgimentale. E’ un ritorno trionfale, evidenziato da una riproduzione in una scala ottimale che permette al visitatore di cogliere l’esatta prospettiva dell’incrocio fra le attuali Via Mazzini e Via Crispi, con il porticato sulla sinistra, l’arco in centro e la casa attigua sulla destra. Dall’arco ora diventato Monumento alla Liberazione dagli invasori austro-tedeschi 1918, lo sguardo può volgere sino alla proprietà Curtolo nei pressi della contrada”Due Ponti” sita all’incrocio fra le attuali Via Crispi e Via Garibaldi. Si possono notare sulla sinistra l’antica e leggendaria ”Osteria al Cavallino” e la casa colonica dei Conti Ancilotto che ospita l’associazione”Federcaccia”. Sulla destra sono in rilievo la vecchia Farmacia e casa Zanin mentre giustamente rimane escluso dalla vista Palazzo Ancilotto, la cui struttura è leggermente meno prospicente alla strada. In primo piano nel porticato campeggia la Sacra Natalità nei pressi dell’”Osteria alle Torreselle” che nel tempo è rimasta gloriosamente, pur cambiando a volte nome ma comunque mantenendo il suo ruolo significativo di accogliente ristoro. Minuziosi e fedeli come sempre, sono quei particolari all’interno delle abitazioni del porticato e dell’abitazione attigua all’arco. Assieme ai somari e ai greggi di pecore si affiancano le capre il cui allevamento in loco è documentato. Non possono mancare gli animali da cortile che rendevano e rendono più o meno ricca la tavola dei santalucesi di allora come di adesso. Tra le luci che magnificamente illuminano le varie fasi della giornata,spunta un’emozionante visione Angelica al di sopra della Natalità e delicatamente risuona la musica del tempo. Si possono sentire anche il cinguettio d’un uccellino e l’abbaiare dei cani fedeli compagni di vita di quei bimbi a volte giocosi e a volte impegnati in lavori più grandi di loro. E’ questa l’immagine più essenziale e veritiera di quella Santa Lucia di Piave di circa centocinquanta anni fa, ove l’arrivo del NATALE era una vera FESTA e rappresentava la voglia di unirsi assieme pregando quel Gesù Bambino portatore della”Buona Novella”. Un esempio per i nostri giorni cosi’ privi di quell’umana semplicità che faccia apprezzare con gioia quel poco che allora la vita poteva dare.

_________

Presepio di Crevada

via San Giuseppe – Località Crevada di Susegana (TV) di fronte alla chiesa.

Il Presepio di Crevada nasce nel 1996 dall’idea di alcuni giovani del paese ispirati dalla passione e dall’entusiasmo del Natale. Da allora è diventato una tradizione molto sentita e attesa per questa piccola comunità e per i numerosi visitatori che ogni anno si recano a visitarlo. L’ambientazione rurale, tipica del Trevigiano dei primi del ’900, vuole ricordare Gesù sceso in mezzo a noi e rappresentare quelli che erano usi e costumi di un tempo per tramandarli alle nuove generazioni. Il Presepio verrà inaugurato la vigilia di Natale e resterà visitabile fino al 28 Gennaio 2018.  Aperto tutti i GIORNI FESTIVI dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:30 alle 18:30. Fino al 7 Gennaio il Presepio sarà visitabile anche nei GIORNI PREFESTIVI dalle 14:30 alle 18:30.

INGRESSO LIBERO

________

Mostra di Presepi “Nella Culla del Divino” a Roncade

dal 2 dicembre al 7 gennaio

“Nella Culla del Divino” è un viaggio che ci propone l’artista romano Christian Apreda attraverso la rappresentazione di angoli nascosti della “Roma sparita” del pittore acquarellista Ettore Roesler Franz. Il filo conduttore è il presepe, l’esperienza che il visitatore vivrà entrando questo Natale nella splendida Chiesa Antica di San Cipriano (XV Sec.) di Roncade è fatta di tradizioni, stili, storia e folklore.

Il presepista romano Christian Apreda, già noto per aver realizzato numerose opere esposte in Italia (ad esempio a Roma in Piazza del Campidoglio, nello studio Rai di Porta a Porta e in numerose mostre) ed anche all’ Estero, fedelmente riproduce gli angoli, le vie, gli usi e i costumi di una Roma in parte ancora visibile, ma in gran parte cancellata dal trascorrere inesorabile del tempo; a vivacizzare i suoi presepi una incredibile varietà di scene e di personaggi: la Natività, l’osteria, il mercato, banchi e botteghe popolate di pastori – così vengono chiamate genericamente le figure che compongono il presepe – che sembrano prender vita e trasmettere movimento alla scena.

Principale soggetto del presepio romano diventa, quindi, il paesaggio urbano e agreste della Capitale con la rappresentazione di caratteristiche zone della “Roma sparita”, in parte abbattute a fine Ottocento in favore della crescente richiesta di urbanizzazione. A questo scopo si presta perfettamente l’immensa opera dell’acquarellista romano Ettore Roesler Franz, pittore vedutista dell’Ottocento romano che è costante fonte di ispirazione anche per l’artista Christian Apreda.

La Mostra è patrocinata anche da Roma Capitale.

_______
_

Presepio di Ramera

Chiesa antica di Ramera,
Via Ungheresca Nord, 68 a Mareno di Piave

INGRESSO GRATUITO

Nella suggestiva e antica Chiesa di Ramera, nel comune di Mareno di Piave (TV), si segnala la possibilità di visitare, a partire dal 25 dicembre, il grande presepio di Ramera. Il tema che ha ispirato la realizzazione sono le parole di una poesia di Guido Gozzano:

A NEVE! Ecco una stalla! Avrà posto per due?
Un po’ ci scalderanno l’asino e il bue.

Non una casa o comodi cuscini,
siamo tra valli e paesi alpini,
e come nei secoli, i libri hanno detto,
una mangiatoia e paglia ha come letto.

È NATO NEL NOSTRO PAESE! Risuona nel cielo il canto divino.
La notte non è più buia. È nato Gesù Bambino.

Orsù, cornamuse, più allegre suonate,
venite pastori, non riposate.
Da oggi il mondo non è più come era,
venite a vedere il presepio a Ramera.

(adattamento di una poesia di Guido Gozzano)

Anche quest’anno, all’interno dell’antica chiesa, ci sarà una piccola mostra di altri presepi, realizzati da artisti veneti.

Ramera (Mareno di Piave – TV) Chiesa antica di Ramera
Dal 25 Dicembre fino a fine Gennaio, tutti i giorni festivi dalle ore 14:30 alle ore 18:00.
Negli altri giorni e orari, è possibile la visita, previa richiesta, fino a fine Febbraio.
Ingresso gratuito

_________

Mostra di presepi a Refrontolo
Molinetto della Croda

Dall’8 dicembre fino a fine gennaio al Molinetto della Croda a Refrontolo ci sara’ la tradizionale mostra di presepi. Il Molinetto della Croda rinnova anche quest’anno la tradizionale mostra di presepi provenienti da tutto il mondo. 21a edizione Mostra di presepi del Molinetto della Croda.

Orario di apertura:
Apertura il venerdì e il sabato dalle 14.30 alle 17.30, nei festivi anche dalle 10.30 alle 12.
Dal 22 dicembre al 7 gennaio porte spalancate tutti i giorni dalle 10.30 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 17.30.

_______

Presepio Artistico della Chiesa di Venegazzù 

Programma 2017-18

Il presepio artistico di Venegazzù giunto alla 30^ edizione è allestito in una cappella all’interno della settecentesca chiesa parrocchiale di Sant’Andrea Apostolo. Realizzato con pregevoli statue di gesso e terracotta di fattura artigianale degli inizi del ’900 e ambientato in un paesaggio della pedemontana Trevigiana degli anni ’50 con scene di ambienti e vita contadina. Ogni anno rinnovato e aperto dal 25 dicembre al 4 febbraio 2018.

Collaterale al presepio è allestita la 18° edizione della Rassegna artistica dal tema: “La Natività nell’ Arte”  con dipinti di  Favotto e sculture di Fiorentin, allestita in caratteristiche nicchie nella navata della chiesa.

Orari di apertura Presepio:

  • festivi:      dalle 14,30 alle 19,00
  • prefestivi: dalle 14,30 alle 17,30
  • feriali:       dal 27 dicembre al 5 gennaio dalle 15,00 alle 18,00

_________
_

82° Presepio Vivente di Revine


82esima Edizione del Presepio Vivente. Vivi la magia del Natale con noi a Revine nella Vallata delle Prealpi Trevigiane.

Il 26 dicembre, con replica sabato 30 dicembre, sarà messa in scena la prima parte con la storia che parte da Adamo ed Eva fino alla Natività di Gesù. Il 6 gennaio con replica il 7 verrà messa in scena la seconda parte con la venuta dei Magi.
Gli spettacoli si svolgeranno all’aperto con figuranti in costumi d’epoca e testi tratti dalle sacre scritture.
Ogni rappresentazione durerà circa un ora e trenta minuti con una grande novità quest’anno, una rappresentazione nel tardo pomeriggio* per rendere ancora più suggestiva la rappresentazione..
NATIVITA’ Lunedì 26 dicembre ore 15.00;  Sabato 30 dicembre ore 16.30  
ADORAZIONE DEI MAGI Sabato 6 gennaio ore 15.00;  Domenica 7 gennaio ore 15.00 
Sarà sempre presente un chiosco con bevande calde e dolci fatti in casa il cui provento verrà destinato all’asilo Parrocchiale.

Possibilità di Sconti comitive. €4 adulti, €2 bambini.

Il Presepio che viene proposto da ben 82 anni è una rappresentazione vivente e occupa più di 80 persone; quattro giornate per immergersi nella bella atmosfera della nascita del Salvatore Gesù. Più di 80 figuranti per rappresentare queste scene, tutti viventi dal piccolo Gesù bambino agli animali con i pastori, molte voci squillanti che raccontano la lieta novella, in uno scenario davvero coinvolgente.  La prima parte (LA NATIVITA’) narra gli esordi del peccato originale di Adamo ed Eva e prosegue poi con la fuga della sacra famiglia e la nascita del Salvatore (Gesù); nella seconda parte (L’ ADORAZIONE DEI MAGI), invece, si rappresenta la strage degli innocenti per causa di Re Erode con l’arrivo dei Magi i quali “videro una stella” che li condusse fino alla grotta del Bambino Gesù, si prostrarono, lo adorarono e fecero ritorno per un’altra strada, anche i pastori adorano Gesù.

Il tutto si svolge nel piazzale della Chiesa parrocchiale S. Matteo Apostolo di Revine
L’evento e’ organizzato dal Comitato Sacre Rappresentazioni e le Parrocchie di Revine e Lago

  _________
_

Mostra internazionale di Presepi a Resana

A San Marco di Resana la Mostra Internazionale di Presepi
un centinaio le opere esposte realizzate con materiali diversi

Ventiquattresima edizione della Mostra internazionale dei presepi allestita nella piccola frazione San Marco di Resana aperta fino a fine gennaio. La mostra Internazionale dei presepi presso il Monumento ai Caduti a San Marco di Resana espone presepi provenienti da varie parti d’Italia e dall’estero.
Orario:  10-12 / 14.30-18 tutti i giorni fino al 7 gennaio 2018 e poi solo sabato e domenica. Ingresso libero

 _________
_

Mostra dei Presepi – San Zenone degli Ezzelini

Convento dei Padri Passionisti, Via Fontanelle
Villa Marini Rubelli, Via Teresa Rubelli, 2

Una mostra di presepi che si snoda tra il Convento dei Padri Passionisti e la Villa Rubelli. La rassegna e’ allestita dal gruppo presepisti di San Zenone. Il ricavato viene devoluto per le missioni in Africa dei Padri Passionisti.

Aperto Sabato e Domenica e dal 24 Dicembre fino al 6 Gennaio

Entrata libera

  _________
_

Valdobbiadene

Presepe Artistico di Valdobbiadene, dall’8 dicembre al 31 gennaio presso Villa dei Cedri a Valdobbiadene è possibile visitare il Presepe Artistico realizzato dal Prof. Maurizio Ruggero e dal gruppo “Amici del Presepe”

Gli orari di apertura sono i seguenti: tutti i giorni dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 20.00

_________

Volpago del Montello

Parrocchia di Santa Maria della Vittoria, il santuario nella cima del Montello, in provincia di Treviso. Da oramai 15 anni è tradizione del paese organizzare il presepe vivente, recitato da figuranti e con la presenza di molti animali (asino, bue, pecore, agnelli, capre). Le rappresentazioni vengono fatte la notte di Natale, dopo la messa della Vigilia, e nel giorno dell’Epifania, con l’arrivo dei Magi a cavallo.

_________

Bibano di Godega S. U.

Il presepio è ambientato nella società rurale veneta dei primi anni Sessanta. Accanto alla natività riproposta nei tre momenti: ricerca dell’alloggio, adorazione dei pastori e dei Magi, vi sono scene di quella vita quotidiana semplice, fatta di fatica e lavoro, ma anche di momenti di serena tranquillità condivisa. Ecco allora la stalla con i bambini che vengono lavati nel mastello; il granaio con le persone impegnate a pulire e sgranare le pannocchie di mais; il contadino che si improvvisa muratore per piccoli lavori di ristrutturazione; il “giustaombrele” con la sua ingegnosa bicicletta multiuso; la grande cucina con il focolare acceso e l’immancabile presepio benedetto dal parroco del paese accompagnato dai chierichetti. Si è voluto ricordare il centenario della Prima Guerra Mondiale riproducendo sullo sfondo della grande scena centrale Piazza Flaminio di Serravalle di Vittorio Veneto, città simbolo di questo tragico conflitto.

ORARI

Dal 25 dicembre al 6 gennaio

Nei giorni festivi solo nel pomeriggio dalle 14.00 alle 18.30

Nei giorni feriali dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 18.00 (Si consiglia la visita nei giorni feriali per evitare lunghe attese).

Dal 7 al 31 gennaio

FESTIVO: dalle 14.00 alle 18.30

FERIALE: su richiesta rivolgendosi al Sig. Luigi Nicoletti, via Cortina 42 (vicino alla chiesa) tel. 0438/782148-3470703462; o telefonando a: 3470594982 Gianni; 3487048506 Massimo; 3409758694 Riccardo; 0438/783009 Giuseppe. (Sono possibili visite serali fuori orario per comitive su prenotazione. A febbraio solo visite su richiesta).

________
_

Presepio Artistico di Segusino

Presepio Artistico di Segusino (TV) :  “1917, Natale in trincea” – Dal 24 Dicembre 2017 al 4 Febbraio 2018

La scena a tema. Monte Grappa: le truppe alleate bombardano la conca del basso feltrino. I paesi di Segusino, Quero, Vas e Alano di Piave vengono distrutti dal fuoco amico per fermare sul Piave l’avanzata dell’impero Austro-Ungarico, dopo la rotta di Caporetto. Natale 1917: l’ultimo Natale della Grande Guerra. La storia di un sottile filo di verità e di immaginazione: due soldati nemici che la notte di Natale si stringono la mano …e se fosse andata così?…

Il resto del presepio prosegue in ambientazione veneta anni 20-50.

A Segusino (TV) tutti i pomeriggi da Natale al 4 febbraio 2018, e i giorni festivi anche al mattino.

(ex-casa Cappellano, vicino alla Chiesa Parrocchiale – viale Italia 270, Segusino (TV)

Dal 24 Dicembre 2017 al 4 Febbraio 2018:
Domenica e Festivi dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 19:00

Prefestivi dalle 14:30 alle 19:00
Feriali (fino al 6 gennaio) dalle 14:30 alle 19:00
Feriali (dopo il 6 gennaio) dalle 15:00 alle 18:00
Ingressi e percorso sono privi di barriere architettoniche

_________
-
Tra arte e cultura

viaggio in 12 tappe
-
TREVISO.
Ricreato all’interno di una grande sfera trasparente un curioso presepe incanta il pubblico a Ponte Dante, nel punto in cui il Sommo Poeta scriveva «dove Sile e Cagnan s’accompagna». Poco distante, al Portello Sile sede culturale degli Alpini, “La magia del Natale” viene omaggiata con un percorso museale fatto di presepi e balocchi, visibile fino al 7 gennaio dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, chiuso il 18, 25 e 31 dicembre. Nella chiesa di San Giovanni presepi e diorami dal mondo missionario e una baita invernale con scene bibliche che possono essere ammirare con un’offerta pro missioni tutti i giorni dalle 16 alle 18 e nei festivi (9-12 e 16-19).
RIESE PIO X. Il paese di Papa Sarto ricorda i 160 anni trascorsi dalla sua consacrazione a sacerdote nel duomo di Castelfranco con un presepe artistico molto speciale: si tratta di un’ambientazione che riproduce la cinta delle mura castellane ad accogliere Giuseppe e Maria.L’allestimento è ospitato nella chiesetta vicino alla scuola materna fino al 28 gennaio, aperto nei festivi (9.30-12 e 14.30-19), feriali dal 26 dicembre (14.30-18).
CASTELFRANCO VENETO. Il teatro Accademico ospita “Io e te Gesù on the road” il presepe dei disabili del centro Atlantis, realizzato adoperando una carrozzina, statuine di gesso e materiali naturali raccolti a Maser.Il presepe di Atlantis fa parte della mostra in corso al teatro aperta da martedì a venerdì e nei festivi (16-19), sabato e domenica (10-12.30 e 16-19).
SAN CIPRIANO DI RONCADE. Firmato dall’artista Christian Apreda il presepe custodito nella chiesa antica di San Cipriano s’intitola “Nella culla del divino” e rappresenta gli angoli più nascosti della Roma sparita dipinta a futura me moria (più che mai) dall’acquarellista Ettore Roesler Franz.Il presepista Apreda, dopo aver esposto in piazza del Campidoglio a Roma e negli studi Rai di Porta a Porta, si rivolge al pubblico trevigiano raccontando angoli e costumi del paesaggio urbano e agreste della Capitale, mercati e botteghe popolati di pastori. Aperto nei giorni feriali (16-19), festivi (9-12 e 15-19). Ingresso 3 euro.
CODOGNÉ. Il gruppo artisti di Codognè propone una serie di opere inedite che rievocano la storia di Gesù, esposte in via Roma, sono visibili il sabato e la domenica pomeriggio.
POSSAGNO. Illuminato dall’albero di Natale il parco di fronte alla Gipsoteca Canova accoglie un gruppo di statue in legno ad altezza uomo, pastori e viandanti in adorazione del Bambinello.
SAN ZENONE DEGLI EZZELINI. Solidale il presepe del convento Passionisti di San Zenone, da contemplare gratuitamente tutti i pomeriggi, magari devolvendo un’offerta per le missioni.
MOLINETTO DELLA CRODA, REFRONTOLO. Con il sottofondo della cascata la tradizionale e bellissime mostra di presepi al Molinetto della Croda di Refrontolo, aperta venerdì e sabato (14.30-17.30) nei giorni festivi e dal 22 dicembre (10.30-12 e 14.30-17.30).
SILEA.
Non solo presepi ma anche laboratori per bambini al centro parrocchiale di Silea che ospita “La Buona Novella”, a cura del Gruppo amici del presepe.Si tratta di una esposizione non competitiva eè a ingresso libero, aperta sabato, domenica e nei festivi (dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 22).
VITTORIO VENETO. Oggi alle 17 in Borgo Olarigo prende vita la rievocazione cristiana della Notte Santa. La processione parte da via Tommaseo con l’accompagnamento del Coro Associazione Nazionale Alpini Vittorio Veneto, al termine tè caldo e panettone per tutti.
-
articolo di Valentina Calzavara per www.tribunatreviso.it del 17 12 23017
_________

__________

 Altri Presepi a Treviso e nella Marca Trevigiana

- Presepio al Ponte Dante a Treviso  - fino al 6 Gennaio
Il tradizionale presepe allestito dagli studenti del Liceo Artistico di Treviso.
Orario : intera giornata  – Ingresso libero

Presepe artistico presso il Convento dei Padri Cappuccini a Conegliano  - Dal 25 Dicembre ad inizio Febbraio
Presepe con statuine in movimento che copre una superficie di circa 100 mq.  Aperto dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00. Ingresso libero

Mostra di presepi a Cison di Valmarino, loc. Mura
In località Mura, in comune di Cison di Valmarino. Mostra di Presepi: sono decine i presepi lungo le vie del paese.

- Mostra di presepi presso il Chiostro della Chiesa di S. Maria Maggiore  a Treviso
Orario : dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00. Ingresso libero

- Presepe vivente nella Chiesa di San Giorgio di Collalto di Susegana - 26 dicembre, ore 15.00 e 6 gennaio, ore 16.00.
Il Presepio di vivente di Collalto di Susegana rinnoverà la rappresentazione del presepe vivente dentro le mura del Castello di Collalto nell’area della Chiesa di San Giorgio.  Ingresso libero

- Mostre di presepi a Treviso presso Porta Santi Quaranta
Come da tradizione la mostre di presepi a Treviso presso la Sala d’Armi di Porta Santi Quaranta con la mostra concorso “Il nostro Presepe” rivolta alle scuole trevigiane.
Orario:  10-12/14.30-18 tutti i giorni fino al 6 gennaio e poi solo sabato e domenica

________

Associazione Marcadoc non risponde di eventuali variazioni di date e programma

_______

MiniGuide e Mappe Turistiche della Marca Trevigiana in pdf
da scaricare e stampare =>
clicca qui

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programmi e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______

By

Tags: , , , , , ,

Newsletter
Marcadoc


A tavola nei Ristoranti del Radicchio

Fiori d’Inverno, le mostre del Radicchio IGP

Cantina La Vis, grandi vini dal Trentino

Tour del Prosecco – l’originale!

Shop.ViticoltoriPonte.it, la cantina a casa tua!

Arcangelo Piai – Fotografo