Ca’ del Poggio lancia “Piave tra sfida e memoria” – 28 e 29 giugno 2014

Piave_tra_sfida_e_memoria_2014

A San Pietro di Feletto inizia il conto alla rovescia per la prossima edizione della rassegna sportiva che quest’anno ha visto il confronto in bicicletta tra Francesco Moser e Maurilio De Zolt. Appuntamento al 28 e 29 giugno 2014

Si svolgerà a fine giugno 2014 la seconda edizione del “Piave tra sfida e memoria”, iniziativa con protagonista la bicicletta proposta da Comune di Sappada, Consorzio Sappada Dolomiti, All Red, Aics Belluno, Circolo 1554 Ubi Jazz, Pedale Veneziano e Giovani a posto.

L’evento, che lo scorso luglio si articolò su due giornate (la prima dedicata alla cicloturistica Cortellazzo-Sappada, la seconda alla cronoscalata da Sappada alle Sorgenti del Piave, con il duello tra Francesco Moser e Maurilio De Zolt), la prossima estate sarà un “contenitore” di iniziative che si protrarranno per una settimana.

Il progetto è stato presentato, con l’accompagnamento della Sorgente Classic Ensemble, nella cornice di Ca’ del Poggio, a San Pietro di Feletto, dove il ciclismo è di casa (sul celebre “Muro” trevigiano è transitato anche l’ultimo Giro d’Italia, con la tappa Longarone-Treviso, e vi transiterà la prossima edizione della corsa rosa, con la tappa che si concluderà a Vittorio Veneto). Un luogo ideale di incontro tra il mare e la montagna, all’insegna della buona cucina (garantita dall’omonimo ristorante) e di una squisita ospitalità (da alcuni mesi l’offerta turistica di questo incantevole angolo delle colline trevigiane è completata dall’Hotel Villa del Poggio).

Le giornate clou di “Piave tra sfida e memoria” saranno quelle di sabato 28 e domenica 29 giugno, quando verranno riproposte rispettivamente la cicloturistica dalle foci alle sorgenti del Piave e la cronoscalata da Cima Sappada alle Sorgenti, 9 chilometri di ascesa con strappi la cui pendenza supera il 15 per cento. «Le giornate precedenti, dal 21 al 27 giugno – ha spiegato uno degli organizzatori dell’evento, Giovanni Scapin – saranno dedicate a una serie di iniziative di valorizzazione del territorio e dedicate ai turisti e che comprenderanno, tra le altre cose, la visita alle fortificazioni della prima guerra mondiale nella zona di Sappada, la visita ai luoghi di Tiziano a Pieve di Cadore, quella al museo degli Zattieri a Codissago e ai luoghi del Vajont a Longarone, ma anche momenti dedicati alla musica, alla letteratura e alla gastronomia. Importante sarà la collaborazione di Alberto Fiorin, di Ediciclo».

«Crediamo fortemente nelle potenzialità della bicicletta come occasione di turismo – ha spiegato Marco Rossa, assessore allo sport del Comune di Sappada -. “Piave tra sfida e memoria” va in questa direzione, cercando di valorizzare il territorio veneto nella sua globalità fatta di mare, collina e montagna».

Alla presentazione di Ca’ del Poggio era presente anche Davide Malacarne, il professionista bellunese che è stato il migliore italiano all’ultima edizione del Tour de France. «Lo scorso luglio non c’ero ma il prossimo anno voglio esserci – ha spiegato il portacolori del Team Europcar dopo aver visto il filmato riassuntivo del Piave tra sfida e memoria 2013 realizzato da Giampaolo De Marchi -. Non conosco la zona di Sappada e questo evento potrà essere l’occasione per colmare questa lacuna».

L’evento del prossimo 29 giugno potrebbe essere anche una sorta di “prova generale” in vista di un possibile approdo del Giro d’Italia. «Stiamo lavorando per portare l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia a Sappada e, più in particolare, alle Sorgenti del Piave – ha affermato il sindaco del comune bellunese, Alberto Graz -. L’idea è quella di un arrivo nel 2015, nel centenario della prima guerra mondiale».

In foto, presentazione dell’edizione 2014 di “Piave tra sfida e memoria” avvenuta a Ca’ del Poggio

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE

C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente.

Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet. Molto conosciuto nell’ambiente sportivo (in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio, sono transitate le edizioni 2009 e 2013 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010), il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro.

Dal maggio 2013, l’offerta turistica di Ca’ del Poggio è arricchita con l’Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni confort (e con una meravigliosa terrazza panoramica) che, grazie anche all’esperienza di Bruno Bertolingrande, s’integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando questo angolo della Marca Trevigiana – a 60 km da Venezia - in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco. Nelle vicinanze sono disponibili campi da golf e da equitazione, oltre a percorsi naturalistici da esplorare a piedi o con le mountain bike messe a disposizione dall’hotel, per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.

Ristorante Relais Cà del Poggio
San Pietro di Feletto via dei Pascoli, 8/A (TV)
+39 0438 787154 – hotel@hotelvilladelpoggio.itwww.hotelvilladelpoggio.it
-
Tel. 0438.486795 – www.cadelpoggio.itristorante@cadelpoggio.it

_______

Marcadoc.it non e’ responsabile
di eventuali variazioni di programma e orari,
si consiglia di verificare presso gli organizzatori.

Per maggiori informazioni: info@marcadoc.it

_______

MINIGUIDE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Guidebook to the Province of Treviso - English version
Guidebook to Treviso - English version
Guida di Asolo
Guida di Castelfranco Veneto
Guida di Montebelluna e il Montello
Guida di Conegliano
Guida di Vittorio Veneto
Guida di Oderzo
Guida di Cison di Valmarino e Follina
-
MAPPE della Marca Trevigiana in pdf da scaricare e stampare
Mappa Turistica di Treviso
Mappa Turistica di Asolo
Mappa Turistica di Castelfranco Veneto
Mappa Turistica di Montebelluna
Mappa Turistica di Vittorio Veneto
Mappa Turistica di Oderzo
Mappa Turistica di Valdobbiadene

-

By

Tags: ,

Newsletter
Marcadoc


Vini da Terre Estreme – 19 e 20 Novembre

A tavola nei Ristoranti del Radicchio

Fiori d’Inverno, le mostre del Radicchio IGP

Fiere di Santa Lucia – 8, 9, 10 e 11 dicembre

Delizie d’Autunno 2017 – fino al 3 dicembre

MIG 2017 – dal 3 al 6 dicembre

Cantina La Vis, grandi vini dal Trentino

Tour del Prosecco – l’originale!

Shop.ViticoltoriPonte.it, la cantina a casa tua!

Arcangelo Piai – Fotografo